Ferraioli Calcolatore balistico Accedi alla chat di airgunsitaly Meteo

Benvenuti nel Forum Airguns Italy, dedicato al Tuning ed alle Customizzazioni delle Armi ad Aria Compressa, al Torneo Forum Match Air Bench Rest, e molto altro ancora.


Ultimo accesso: meno di un minuto fa Oggi è mar 7 lug 2020, 20:03

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]




 [ 88 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Armi 7,5 Come si devono trasportare
MessaggioInviato: ven 16 mag 2014, 9:52 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: ven 31 lug 2009, 22:35
Messaggi: 21026
Età: 65

Località: Sant'Agata Militello
Le mie Armi..................: Weihrauch HW-977
Weihrauch HW-50
Weihrauch HW-30
Weihrauch HW-45
Diana F-45
In riferimento al topic: viewtopic.php?f=1&t=24807
Iniziamo la discussione della terza sezione
"Armi 7,5 Come si devono trasportare"
Grazie a quanti interverranno con il loro contributo...

Come si devono trasportare

Definizione di porto e trasporto:
Porto è da intendersi “arma pronta all’uso” ed è assolutamente vietato.
Trasporto è da intendersi “arma non pronta all'uso”

Il trasporto può essere fatto da maggiorenni su tutto il territorio Italiano usando la massima diligenza, con: mezzi privati, mezzi pubblici, ferrovie, aeromobili.

A) Trasporto in auto: deve essere fatto con arma scarica, chiusa nella custodia e riposta nel portabagagli. I piombini devono stare in altro contenitore e riposto nell’abitacolo.
-In caso di custodia ingombrante da non entrare nel portabagagli, l’arma va riposta nell’abitacolo e deve essere chiusa nella custodia con lucchetto, il contenitore dei piombini nel portabagagli, viaggiare con la sicura degli sportelli inserita, con l’accortezza di non lasciare l'arma incustodita dentro l'auto in bella vista.

B) Trasporto con mezzi pubblici o ferrovie: l’arma deve essere smontata e chiusa nella sua custodia, i piombini devono stare in un contenitore a parte.

C) Trasporto con aereo: occorre accertarsi che la compagnia aerea accetti l'imbarco delle armi, non tutte le compagnie le accettano.
Chiedere l’autorizzazione in questura, arrivati in aeroporto, si va al posto di polizia che provvederà a caricare le armi in stiva. l'arma deve essere smontata e chiusa nella sua custodia, i piombini in una custodia a parte...

D) Il trasporto può essere fatto solo “con giustificato motivo”: al Poligono, in Armeria, in luogo privato, in visione a un amico, in visione per vendita, in vacanza per sparare in luoghi idonei. Se fermati dalle forze dell’ordine bisogna giustificarne il motivo. l’arma non può essere portata in riunioni pubbliche.

Note:
Nel caso che siete fermati dalle forze dell'ordine, è consigliabile anticipare che stiamo trasportando la nostra arma giustificandone il motivo, dimostriamo così di non cercare di nascondere qualcosa.
Si consiglia di portare al seguito: documento di acquisto, cartellini o sagome, per giustificare il motivo del trasporto se andate a sparare in luogo privato.

_________________
Giuseppe
Il laboratorio di AirGunsItaly.

Airguns Italy Youtube

Calcolatore Balistico App. Android


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 16 mag 2014, 12:20 
Non connesso
Maestro di tiro
Maestro di tiro
Avatar utente

Iscritto il: lun 3 mar 2014, 12:56
Messaggi: 1748
Località: Donori
Età: 41

Località: Cagliari
Le mie Armi..................: Diana 52 kit c5
Remington 7400 270w
Al 390 gold m. 12
Bolt winchester 22 l.r.
Brixia cal 16
A.A. 400 xtra fac cal 5,5
Gonella new8 cal 8mm
RIZZINI Ares ligth cal 410
Compressore Bauer
Giusto per rompere il ghiaccio,comincio io anche a costo di essere smentito.
Ecco qualche punto giusto per qualche spunto.

A:carabina scarica,disarmata e senza pellet in canna

B:custodia idonea,possibilmente con chiusura chiave o luchetto

C:piombini tenuti separati dall arma e sua custodia

D:arma in custodia e non accessibile dall abitacolo,insomma,dev essere nel cofano.

E:si deve essere in grado di giustificare l intenzione di recarsi a un tsn o luogo idoneo per l utilizzo dell arma e quindi si deve stare in un tragitto che ragionevolmente faccia pensare un normale utilizzo dell arma

A voi correzioni,smentite e/o miglioramenti

_________________
GIAN PAOLO
Immagine Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 16 mag 2014, 17:23 
Non connesso
Supporter
Supporter
Avatar utente

Iscritto il: mer 14 apr 2010, 0:15
Messaggi: 2571
Località: Roma
Età: 52

Località: Roma
Portare sempre con se il Modulo di acquisto dell'arma rilasciato dall'Armeria o il Modulo di Cessione nel caso di acquisto di arma usata.
:friends:

_________________
Dio mio dammi la pazienza perché se mi dai la forza faccio un macello!!!
_________________
Pier Paolo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 16 mag 2014, 17:48 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: ven 31 lug 2009, 22:35
Messaggi: 21026
Età: 65

Località: Sant'Agata Militello
Le mie Armi..................: Weihrauch HW-977
Weihrauch HW-50
Weihrauch HW-30
Weihrauch HW-45
Diana F-45
Grazie ragazzi una prima sbozzata:
Cita:
Come si devono trasportare

A) Il trasporto può essere fatto solo con giustificato motivo: al Poligono, in Armeria, in luogo privato, in visione ad un amico, in visione per vendita, in vacanza per sparare in luoghi idonei…
B) Il trasporto non può essere fatto su mezzi pubblici, ferrovie, aeromobili, l’arma non può essere portata in riunioni pubbliche.

C) Il trasporto è consentito esclusivamente a maggiorenni! Usando la massima diligenza…

D) L'arma non deve essere pronta all'uso. Pertanto deve essere scarica, chiusa nella custodia con chiusura chiave o lucchetto e riposta nel portabagagli. I piombini devono essere riposti in altro contenitore.
Portare al seguito: documento di acquisto, cartellini o sagome, per giustificare il motivo del trasporto se andate a sparare in luogo privato…

_________________
Giuseppe
Il laboratorio di AirGunsItaly.

Airguns Italy Youtube

Calcolatore Balistico App. Android


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 16 mag 2014, 23:12 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: dom 13 feb 2011, 19:01
Messaggi: 11530
Località: Castel San Niccolo'
Età: 61

Località: (Arezzo)
Le mie Armi..................: Gamo Cf20f+Nikko 4÷16x44
Hw977 depo+Zos 6÷24x50
Umarex Smith & W. M&P 40
Qualcosa col botto >7.5 J
gpf79 ha scritto:
E:si deve essere in grado di giustificare l intenzione di recarsi a un tsn o luogo idoneo per l utilizzo dell arma e quindi si deve stare in un tragitto che ragionevolmente faccia pensare un normale utilizzo dell arma



Certo quando l' anno scorso di luglio mi sono fatto quasi 800 Km con due carabine chiuse in bauliera, per andare a trovare Nicola, sarebbe stata dura spiegare alle FFOO cosa stavo facendo esattamente!! :laugh:

A parte lo spirito ci si puo' trovare anche in situazioni simili alla mia.
E' sufficiente avere le armi (DEPO) chiuse a lucchetto in bauliera e portarsi dietro i documenti che ne comprovano l'effettiva scarsa capacita' offensiva?

:cheers:

_________________
Sandro
"Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo"

Immagine

Immagine
Il laboratorio di sandro58
--------------------


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 16 mag 2014, 23:20 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: ven 31 lug 2009, 22:35
Messaggi: 21026
Età: 65

Località: Sant'Agata Militello
Le mie Armi..................: Weihrauch HW-977
Weihrauch HW-50
Weihrauch HW-30
Weihrauch HW-45
Diana F-45
Giusto Sandro si possono trasportare in tutta Italia e non sta scritto da nessuna parte che occorre portare i piombini in scatole separate e tanto meno che occorra la il modulo di acquisto, questa è l'invenzione di un armiere...
Dopo comunque mi leggo per bene la normativa e concordiamo con Lucio, va bene aggiungere cose in più sulla la sicurezza che è carente nella normativa un altra è un eccesso di zelo per prevenire la non conoscenza della legge da parte di qualcuno delle forze dell'ordine, in quanto cose non scritte con il tempo a furia di dirle diventano più vere delle vere... :cheers:

_________________
Giuseppe
Il laboratorio di AirGunsItaly.

Airguns Italy Youtube

Calcolatore Balistico App. Android


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 16 mag 2014, 23:44 
Non connesso
Maestro di tiro
Maestro di tiro
Avatar utente

Iscritto il: lun 3 mar 2014, 12:56
Messaggi: 1748
Località: Donori
Età: 41

Località: Cagliari
Le mie Armi..................: Diana 52 kit c5
Remington 7400 270w
Al 390 gold m. 12
Bolt winchester 22 l.r.
Brixia cal 16
A.A. 400 xtra fac cal 5,5
Gonella new8 cal 8mm
RIZZINI Ares ligth cal 410
Compressore Bauer
Ah ah ah!
Ho chiaramente scritto di non esser certo ma di voler dare uno spunto anche a costo di esser smentito.
Comunque meglio cosi!
La storia dei pallini separati dall arma l ho letta da qualche parte sul forum.

_________________
GIAN PAOLO
Immagine Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 16 mag 2014, 23:53 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: ven 31 lug 2009, 22:35
Messaggi: 21026
Età: 65

Località: Sant'Agata Militello
Le mie Armi..................: Weihrauch HW-977
Weihrauch HW-50
Weihrauch HW-30
Weihrauch HW-45
Diana F-45
Ma no non preoccuparti potevo fare tutto il documento io ma basta che mi leggevo la normativa ma voglio che partecipino tutti cosi si evidenziano più cose che sono nell'interesse di tutti, anche perchè come abbiamo visto sul lato sicurezza che ci sta più a cuore la normativa è un po carente...
Voi nuovi del forum non lo sapete: il nostro avvocato ne aveva fatta una per le depotenziate ma quando arrivo sul tavolo dell'allora ministro Calderoli gli ha chiesto se poteva farla per tutto il settore delle armi, al che Lucio dovette rinunciare in quanto deve poter lavorare per mantenere la famiglia, propose il giudice Mori e li mise in contatto se non che dopo pochi mesi cadde il governo e non si fece più nulla...

_________________
Giuseppe
Il laboratorio di AirGunsItaly.

Airguns Italy Youtube

Calcolatore Balistico App. Android


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 17 mag 2014, 8:22 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: gio 8 lug 2010, 8:02
Messaggi: 9928
Località: roma RM
Età: 58

Località: Roma RM
Le mie Armi..................: BOMBE
ci sono indicazioni che se anche non espressamente menzionate da leggi e regolamenti, sono utili a rafforzare non solo la sicurezza ma il giudizio positivo del ns operato da parte di eventuali controllori.
che di fatto in tante leggi e' riportata la dicitura "con la diligenza del buon padre di famiglia"
come nel caso della viabilita' che in citta prevede il limite di 50 kmh, ma che in prossimita' di un asilo nido sarebbe comunque pericolosa, tanto che il codice prevede delle norme comportamentali indicando che difatto la velòcita deve essere adeguata, nell'ambito dei limiti, alle specifiche condizioni di viabilita'
molte norme stabiliscono le misure minime, sufficienti, da adottare, ma sara poi il giudice a stabilire se quelle effettivamente adottate erano difatto adeguate alla situazione di specie
anni fa con la moto sono stato investito da un'auto che non si e' fermata allo stop.
ebbene i vigili volevano multare me per non aver adottato un comportamento sufficientemente idoneo ad evitare il sinistro....
quindi ben vengano accortezze che se anche non indicate, rafforzano comunque l'ambito di sicurezza.
vedasi appunto pallini separati, chiusura alla custodia, documenti di acquisto ecc.
cose che poi non ci costano nulla.
e poi durante il trasporto non trascurare mai la vigilanza dell'arma, ovvero del veicolo dove e' trasportata.
se durante un eventuale controllo viene domandato se o cosa si trasporta, dichiarare immediatamente che si ha un'arma, se procedessero ad una verifica l'averlo omesso sarebbe fonte dubitativa della ns buona fede.
per il trasporto non si hanno vincoli di itinerario od orario, ma semplicemente il buon senso.
della serie che sarebbe comunque inopportuno andare al derby serale roma lazio con la carabina nel bagagliaio....

_________________
le BOMBE sono come i funghi velenosi, mi piacciono da morire


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 18 mag 2014, 18:21 
Non connesso
Tiratore match
Tiratore match
Avatar utente

Iscritto il: sab 5 dic 2009, 18:05
Messaggi: 489
Località: regium lepidi
Età: 65

Località: reggio emilia
Le mie Armi..................: walther 300 xt alutec
riguardo il trasporto: nel caso si venga fermati dalle forze dell'ordine per un qualsiasi motivo è consigliabile anticipare che stiamo trasportando la nostra arma giustificando il perchè, dimostriamo così di non cercare di nascondere qualcosa sperando che non ci venga chiesto di aprire il baule per un ulteriore controllo.

sugli aerei è possibile trasportare armi, lo fanno tutti quelli che partecipano a gare internazionali: bisogna andare prima in questura per l'autorizzazione, arrivati in aeroporto si va al posto di polizia che provvederà a caricare le armi in stiva, chiaramente bisogna prima accertarsi che la compagnia aerea accetti l'imbarco delle armi, non tutte le compagnie le accettano.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 19 mag 2014, 10:17 
Non connesso
Esperto di tuning
Esperto di tuning
Avatar utente

Iscritto il: dom 6 nov 2011, 22:43
Messaggi: 1989
Età: 75

Località: provincia Milano
Lo scorso settembre, tornando da Fano, sono stato fermato dai Carabinieri, al casello, per un normale controllo.Nel baule, (oltre a salsicce, porchetta, salami piadine etc)
avevo l'HW100 depo e la borsa con tutta l'attrezzatura, comprese diverse scatole di pallini e un paio di bersagli che mi erano venuti particolarmente bene.La carabina
l'avevo lasciata a Fano dove, in estate, ogni tanto faccio qualche tiro, visto che posso sparare nella mia propietà, in tutta sicurezza.
La carabina era nella custodia ,che ha una chiusura lampo senza lucchetto alcuno.Ho fatto vedere loro il foglio d'acquisto (dove è scritto che la carabina è 7.5 joule)
ed i bersagli.Hanno preso visione e si sono congratulati per la mia mira.Tutto qui.
:cheers: Walter.

_________________
BR BRAC 25 m= Spring: 1° 2014, 2° 2015. Diottra: 2° 2015, 2° 2016. Unl.B 16 j: 2° 2016. Sporter 2° 2017.UnlA 3° 2017
BR BRAC 50 yards= Diottra: 1° 2015. Unl.B 16 j: 2° 2015. Open: 3° 2014, 3° 2015.
GRAC 2016 = Cat. diottra: 1°. Cat. Unl.B: 1°. National Postal 2017 1° diottra.
Med. d'oro-Campione Italiano UITS 2016 e 2017 cat. Sporter.
Medaglia di bronzo UITS 2016 cat. Open.
ImmagineImmagineImmagineImmagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 19 mag 2014, 10:47 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: gio 8 lug 2010, 8:02
Messaggi: 9928
Località: roma RM
Età: 58

Località: Roma RM
Le mie Armi..................: BOMBE
e' cosi che le cose dovrebbero funzionare :cheers:
da parte ns non possiamo fare altro che adottare i comportamenti più coscienziosi possibili dettati dal massimo buon senso, ed ovviamente sulla base di informazioni che magari alcuni, anche in buona fede potrebbero tralasciare, trascurare o non sapere.
alle volte appunto basta un pezzo di carta per facilitare tutto e sicuramente non ci complica la vita.

essere assicurati e' più che una sicurezza un paramento in caso di eventi accidentali, penso riconducibili ad ambiti ben definiti.
ma che coprirebbe solo aspetti pecuniari, e penso neanche questi laddove l'accaduto possa ricondursi a comportamenti o situazioni di dolo o colpa dell'interessato.
ed in ogni caso quello che si fa dovrebbe essere sempre impostato al non dover ricorrere ad assicurazioni, pur eventualmente avendole.

_________________
le BOMBE sono come i funghi velenosi, mi piacciono da morire


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 19 mag 2014, 20:41 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Iscritto il: gio 7 gen 2010, 16:18
Messaggi: 7864
Località: Res. Montefiascone / Grosseto
Età: 61

Località: Montefiascone/Grosseto
Le mie Armi..................: HW 977 Full Konus Pro 6x24x44 AO MD
FRANCHI Cal. 12 Semiautomatico
Flobert Cal. 8
P. Beretta Cal. 24
Quanto scritto da Giuseppe mi sembra perfetto. Mi sono permesso di aggiungere solo due parole.

_________________
Lucio


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 21 mag 2014, 7:48 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: ven 31 lug 2009, 22:35
Messaggi: 21026
Età: 65

Località: Sant'Agata Militello
Le mie Armi..................: Weihrauch HW-977
Weihrauch HW-50
Weihrauch HW-30
Weihrauch HW-45
Diana F-45
Lucio aspetto che ti ricolleghi per completare la sezione... :cheers:

_________________
Giuseppe
Il laboratorio di AirGunsItaly.

Airguns Italy Youtube

Calcolatore Balistico App. Android


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 21 mag 2014, 15:50 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: ven 31 lug 2009, 22:35
Messaggi: 21026
Età: 65

Località: Sant'Agata Militello
Le mie Armi..................: Weihrauch HW-977
Weihrauch HW-50
Weihrauch HW-30
Weihrauch HW-45
Diana F-45
Questo passo è molto importante cerchiamo di fare il meglio possibile, per evitare possibili guai...
Guardate cos'ho trovato in rete: Assolto ma finito sotto processo...
Nel titolo il giornalista confonde il concetto e chiama arma sportiva una a modesta capacità offensiva ma questo non è importante in quanto nel documento precisa che si tratta di arma con potenza inferiore ai 7,5 joule...
Fonte: http://www.modesti-associati.it/index.p ... &Itemid=50
Cita:
Fermato con una carabina “sportiva” sul sedile dell’auto: il concetto di “porto" e di "trasporto"
Lunedì 29 Luglio 2013 16:04 Diego Modesti
E-mail Stampa PDF

Newsletter del 22 luglio 2013

Fermato con una carabina “sportiva” sul sedile dell’auto: il Tribunale di Udine sul concetto di “porto” e di “trasporto” di arma

Premessa

L’articolo 4, comma 2° della Legge 110/75 (legge sulle armi,) stabilisce che “senza giustificato motivo, non possono portarsi, fuori dalla propria abitazione o delle appartenenze di essa, bastoni muniti di puntale acuminato, strumenti da punta o da taglio atti ad offendere, mazze, tubi, catene, fionde, bulloni, sfere metalliche, nonché qualsiasi altro strumento non considerato espressamente come arma da punta o da taglio, chiaramente utilizzabile, per le circostanze di tempo e di luogo, per l’offesa alla persona”.

In una vicenda recentemente decisa dal Tribunale di Udine, un automobilista veniva fermato per un controllo dai Carabinieri, i quali rinvenivano sul sedile posteriore una carabina sportiva, scarica e rinchiusa nella propria custodia. Ritenuti sussistenti i presupposti di cui alla norma sopra indicata, i militari procedevano immediatamente al sequestro dell’arma, provvedimento convalidato dal pubblico ministero.

Avverso il decreto di sequestro viene ora interposta istanza di riesame al tribunale.

Il caso

Il pomeriggio del l° giugno 2013, alle ore 17.43, il ricorrente fu fermato per un controllo mentre si trovava alla guida della propria vettura. Nel corso delle operazioni, i militari notarono la presenza d'una carabina sul sedile posteriore del veicolo, arma che si trovava all'interno di una custodia in stoffa di colore nero e della quale il ricorrente non giustificò il porto. Sicché l'auto fu perquisita e l'arma sequestrata.

Eccepisce il difensore l’insussistenza del fumus del reato contestato, trattandosi non già d'un effettivo porto dell'arma in sequestro, ma del suo mero trasporto, dunque di una condotta atipica sul piano della norma penale incriminatrice. La carabina in questione, infatti, era riposta in una custodia ed era priva del munizionamento, dunque non era di pronta utilizzabilità ed era trasportata in conformità con le prescrizioni di cui al d.m. 362/2001, che ha liberalizzato il trasporto delle armi dotate di un potenza inferiore ai 7,5 joule.

Non solo. Ove si volesse qualificare la condotta in questione come porto e non come trasporto, prosegue il difensore, si tratterebbe comunque di un porto giustificato, atteso che il ricorrente, in occasione del sequestro, aveva semplicemente portato la carabina in un’armeria per acquistare una custodia.

La decisione

Il Tribunale di Udine, in sede di riesame (est. Qualizza), con ordinanza depositata il 10 luglio 2013 (inedita), accoglie il ricorso.

Il ricorso è fondato sotto il profilo dell'insussistenza del fumus del reato.

Secondo il preferibile orientamento di legittimità – afferma il Tribunale di Udine -, infatti, il criterio distintivo fra porto e trasporto di arma non è di carattere obiettivo, ma va ravvisato nella possibilità, o non, dell'utilizzazione immediata della stessa, sicché è configurabile il reato di porto illegale di arma quando questa, pur non essendo addosso al soggetto, si trovi nella sua pronta disponibilità per un uso quasi immediato, mentre ricorre l'ipotesi del trasporto quando l'arma è oggetto inerte di un'operazione di trasferimento da luogo a luogo, senza essere suscettibile di pronta utilizzazione. E tale operazione di mero trasferimento si è in concreto verificata nel caso di specie. La difesa, infatti, ha provato con documenti che il ricorrente aveva semplicemente trasportato l'arma sino a un'armeria per acquistarne la custodia. La carabina in questione, inoltre, appartiene alla categoria delle armi ad aria o a gas compressi, sia lunghe che corte, i cui proiettili sono dotati di un'energia cinetica, misurata all'origine, non superiore a 7,5 joule Si tratta, quindi, di un'arma con modesta capacità offensiva non assimilata alle armi comuni da sparo, di un'arma il cui porto non è sottoposto ad autorizzazione dell'Autorità di pubblica sicurezza e il cui trasporto, ai sensi dell'articolo 10 d.m, numero 362 del 9 agosto 2001, deve essere effettuato con la massima diligenza e in relazione ad armi scariche e inserite in custodia. Nel caso di specie, come accennato, la carabina era priva di munizionamento, sicché non era di pronta utilizzazione ed era riposta in una custodia al momento del sequestro, appunto come richiesto dall'articolo 10 citato.

La richiesta di riesame – conclude il tribunale friulano - deve essere dunque accolta, con restituzione della carabina al ricorrente.

Il commento

Pronuncia perfettamente in linea con la giurisprudenza maggioritaria che distingue tra porto (vietato) e trasporto (consentito) di un’arma, individuando l’ipotesi del trasporto nel caso in cui l'arma sia oggetto inerte di un'operazione di trasferimento da luogo a luogo, senza essere suscettibile di pronta utilizzazione, come nel caso di specie.

_________________
Giuseppe
Il laboratorio di AirGunsItaly.

Airguns Italy Youtube

Calcolatore Balistico App. Android


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 21 mag 2014, 22:49 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Iscritto il: gio 7 gen 2010, 16:18
Messaggi: 7864
Località: Res. Montefiascone / Grosseto
Età: 61

Località: Montefiascone/Grosseto
Le mie Armi..................: HW 977 Full Konus Pro 6x24x44 AO MD
FRANCHI Cal. 12 Semiautomatico
Flobert Cal. 8
P. Beretta Cal. 24
Sentenza corretta. Al punto D della modalità di trasporto scritta da Giuseppe, mi sono permesso giorni addietro di aggiungere" l'arma non deve essere pronta all'uso". Tale affermazione ha rilievo infatti proprio per distinguere il porto dal trasporto. Una carabina appoggiata sul sedile senza custodia potrebbe essere considerata pronta all'uso. A mio parere si potrebbe anche aggiungere di non lasciare mai la carabina dentro l'auto sul sedile in macchina in bella vista. Si potrebbe incorrere nella incauta custodia in caso di furto Questo sempre che non facciamo un post sulla custodia delle nostre ac

_________________
Lucio


Top
 Profilo  
 
 [ 88 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010 Full Version