Ferraioli Calcolatore balistico Accedi alla chat di airgunsitaly Meteo

Benvenuti nel Forum Airguns Italy, dedicato al Tuning ed alle Customizzazioni delle Armi ad Aria Compressa, al Torneo Forum Match Air Bench Rest, e molto altro ancora.


Ultimo accesso: meno di un minuto fa Oggi è gio 20 lug 2017, 21:35

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]




 [ 55 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: gio 24 set 2015, 21:11 
Non connesso
Maestro di tiro
Maestro di tiro

Iscritto il: mer 4 dic 2013, 22:17
Messaggi: 1153
Località: Zanè
Età: 58

Località: Zanè (VI)
Le mie Armi..................: FWB 300S Depo
FWB 602 Depo
Walter LG 210 Depo
Anschutz 2001 Depo
FWB 800 BR 16J
AA S 400 xtra fac cal. 5,5
Cricket Carbine 6,35
FAS 604

Ex Anschutz 2025 21J
Ex HW 977
Ex Pardus A2A
Sparo generalmente a metri 30 nel giardino della mia abitazione che è completamente circondato da muri o siepe alta.
Le mie sessioni di tiro passavano da giornate stupende a giornate da dimenticare.
Ho sempre attribuito ai risultati altalenanti la qualità delle ottiche usate, problemi di parallasse, errori di allineamento occhio ottica e alla qualità dei pallini usati.
Dopo una giornata passata al TSN di Verona con Corrado 62 per provare il suo ultimo acquisto, una fantastica Steyr Challenge BR, ho capito l'influenza anche di una minima brezza sulla deriva dei pallini.

Dopo questa esperienza ho analizzato il mio sito di tiro è mi sono accorto che c'è sempre una brezza o vento debole con direzione varabile da Sud ad Est.
All'interno del giardino non si percepisce questa brezza perché come ho scritto sopra è tutto recintato da muri ed alte siepi.
Ho creato dei piccoli segnavento molto leggeri, e mi sono accorto che il vento passando alto sopra la siepe creava all'interno del giardino un risucchio d'aria che a seconda della direzione del vento spostava il pallino a sinistra od il alto per il risucchio.

Visto che non posso fermare il vento ho deciso di dominarlo ed ho quindi costruito un prototipo di segnavento che mi indica la direzione del vento e la sua forza per poter correggere il tiro usando i dot dell'ottica.
Sono agli inizi ma i risultati sono molto incoraggianti ed ora sto rifacendo tutti i test di rosata con vari pallini per selezionare il migliore per la mia carabina visto che quelli fatti in precedenza erano viziati dal risucchio dell'aria.
Questo è momentaneamente il prototipo di segnavento che ho installato più alto della siepe per intercettare il vento.

Allegato:
P1070623.JPG


L'ala posteriore serve per determinare la direzione del vento, mentre la girandola e la tendina che è stata tagliata in 1/6, 2/6 e 3/6 con un minimo peso nella parte bassa mi serve per valutare la forza del vento.

Visto che è ancora in fase prototipale vi sono grato se potete inviarmi qualche idea od informazione per migliorarlo.

Saluti
Gianberto


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
Amministratore gruppo AC Magnagatti
ImmagineImmagine Immagine


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: gio 24 set 2015, 21:44 
Non connesso
Tiratore scelto
Tiratore scelto
Avatar utente

Iscritto il: dom 26 set 2010, 14:26
Messaggi: 634
Località: Trento
Età: 66

Località: Trento
Ciao, non voglio essere disfatista, ma dalla descrizione che hai fatto del tuo giardino immagino che all' interno di esso vi siano tali e tanti rotorini che possono avere delle direzioni ed intensità impensabili ed imprevedibili.
Già sparare in campo aperto e privo di ostacoli è difficile calcolare la deviazione dovuta al vento, in un guazzabuglio di direzioni variabili suppongo sia impossibile un calcolo teorico.
Unica soluzione ( se in gara fosse permesso ) un tiro nella prova e velocemente uno in gara con compensazione.
Sono troppe le variabili in gioco.
Il vento non sposta fisicamente il pallino, ma lo destabilizza e gli fa fare una traiettoria curva. E' più dannoso un vento vicino alla volata che non in prossimità del bersaglio.
Se la teoria vale per le armi a fuoco credo non cambi anche nel mondo più ristretto dell AC.
Ciao
GuliR


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: gio 24 set 2015, 21:56 
Non connesso
Maestro di tiro
Maestro di tiro

Iscritto il: mer 4 dic 2013, 22:17
Messaggi: 1153
Località: Zanè
Età: 58

Località: Zanè (VI)
Le mie Armi..................: FWB 300S Depo
FWB 602 Depo
Walter LG 210 Depo
Anschutz 2001 Depo
FWB 800 BR 16J
AA S 400 xtra fac cal. 5,5
Cricket Carbine 6,35
FAS 604

Ex Anschutz 2025 21J
Ex HW 977
Ex Pardus A2A
Sicuramente ci sono dei vortici da qualche parte dovuti alle varie piante del giardino.
Però fisicamente non si avverte nessuna corrente all'intero, si vedono solo muoversi leggermente le foglie nella parte alta degli alberi.
Il problema è che la direzione del vento continua a variare e quindi non posso fare alcun tiro di prova.
I primi 15/20 metri di traiettoria sono protetti ed il risucchio c'è solo negli ultimi 10 metri.
Per me è diventata una sfida aspettare in puntamento il vento che giri in una determinata posizione e poi sparare.
D'altra parte è una delle capacità dei tiratori di field target-

Ciao e grazie.
Gianberto

_________________
Amministratore gruppo AC Magnagatti
ImmagineImmagine Immagine


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: gio 24 set 2015, 22:20 
Non connesso
Supporter
Supporter
Avatar utente

Iscritto il: ven 24 mag 2013, 7:48
Messaggi: 10035
Età: 42

Località: Ponzano V.to (TV)
Le mie Armi..................: HW100-Hawke 10x42/Nikko TM 6-24x56
HW77K-C5-Leupold 3-9x33/diottra
Beh, non sono solo i praticanti di FT che devono imparare a compensare il vento, purtroppo (per fortuna) è una difficoltà che accomuna tutte le discipline di tiro al bersaglio outdoor!
Concordo con guliR, le turbolenze rendono impossibile indovinare il POI, le ho provate tutte, dalle bandierine agli incensi piazzati ad ogni metro... Alla minima variazione di intensità e direzione della corrente di vento principale cambiano completamente direzione, intensità e posizione delle turbolenze (mulinelli), più il bersaglio è vicino al suolo e maggiore sarà la destabilizzazione dovuta al continuo variare delle forze aerodinamiche.

_________________
Immagine
"...A quanto pare l'intensità del vento è direttamente proporzionale alla mia voglia tirare!"


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: gio 24 set 2015, 22:45 
Connesso
Supporter
Supporter
Avatar utente

Iscritto il: sab 1 dic 2012, 8:53
Messaggi: 43584
Età: 46

Località: Palermo
Ottima la tua Wind Flag della Urmet :laugh:
Le bandierine sono sicuramente fondamentali per ottenere dei buoni risultati.
Il consiglio che posso darti è di posizionare almeno due bandierine tra te e il bersaglio e di utilizzare delle fettucce di nastro da attaccare alla pala posteriore. Il nastro, essendo leggero ti segnala anche le bace di vento :bluwall:
Queste sono le mie, mi ci trovo benissimo :yes:


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
.
Immagine

Immagine

Il mio laboratorio

Libera vendita:
- WALTHER LG400 BR - Air Arms S400 MPR - FWB 601 - FWB 300S Junior - HW40

Sistemi di mira:
- Leupold VX3 6.5-20x40 EFR - Sightron SIIISS 10-50X60 FTIRMOA - Weaver V16 4-16x42 - Diottra Walther Sport Match


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: ven 25 set 2015, 9:52 
Non connesso
Supporter
Supporter
Avatar utente

Iscritto il: ven 24 mag 2013, 7:48
Messaggi: 10035
Età: 42

Località: Ponzano V.to (TV)
Le mie Armi..................: HW100-Hawke 10x42/Nikko TM 6-24x56
HW77K-C5-Leupold 3-9x33/diottra
Le bandierine sono utilissime se la linea di tiro è abbastanza lontana dagli edifici o dagli ostacoli in grado di generare turbolenze, a differenza delle foglie degli alberi e dell'erba rendono facile analizzare direzione ed intensità nel vento, ma se ti trovi con un casa su un fianco ed un muro sull'altro riescono solo a mostrare l'intensità del vento poichè la direzione varia di continuo lungo tutta la traiettoria del proiettile.
@Gianberto: se il segnavento montato vicino alla telesorveglianza è molto più alto della linea di tiro potresti avere letture errate per via delle turbolenze generate dagli ostacoli e dal gradiente del vento.
http://www.manualedivololibero.com/meteo/meteo06.asp
http://www.energyhunters.it/content/mis ... -dal-suolo
http://www.termofluido.univpm.it/ambienticostr.htm
https://docs.google.com/document/d/1SXs ... edit?pli=1
Cita:
Even a relatively flat surface will show turbulence and complicated wind travel with directional variations - eddies, twists, snaking, gusts and also calm spots.

Figuriamoci con la casa a fianco!

(Fabio: se ti vede il parroco... :laugh: )

_________________
Immagine
"...A quanto pare l'intensità del vento è direttamente proporzionale alla mia voglia tirare!"


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: ven 25 set 2015, 10:09 
Connesso
Supporter
Supporter
Avatar utente

Iscritto il: sab 1 dic 2012, 8:53
Messaggi: 43584
Età: 46

Località: Palermo
Enrico Bj ha scritto:
(Fabio: se ti vede il parroco... :laugh: )

Ti riferisci all'edificio posto sullo sfondo....ma quale parroco :bluwall:
È un obbrobrio di villino che non si può guardare, da prendere a cannonate ed abbatterlo per sola decenza. Ma, visto che con una depo è cosa infattibile ho deciso di attrezzare la mia linea di tiro verso altri lidi :laugh:
:cheers:

_________________
.
Immagine

Immagine

Il mio laboratorio

Libera vendita:
- WALTHER LG400 BR - Air Arms S400 MPR - FWB 601 - FWB 300S Junior - HW40

Sistemi di mira:
- Leupold VX3 6.5-20x40 EFR - Sightron SIIISS 10-50X60 FTIRMOA - Weaver V16 4-16x42 - Diottra Walther Sport Match


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: ven 25 set 2015, 12:21 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: ven 25 dic 2009, 9:49
Messaggi: 5753
Età: 51

Località: Poggio Ren. (FE)
Le mie Armi..................: HW 977
Gamo CF20F
Me la sono costruita anche io con tanto di nastro per le bave .... poi alla fine .... è nel garage!

Quando faccio qualche tiro lungo .... cerco condizioni il più realistico possibile (niente calcolatore, niente segnavento); al massimo lo sbuffo di polvere quando il proiettile impatta il terreno.

A volte può diventare molto frustrante, ma riuscire a piazzare 4/5 colpi di fila a bersaglio con venticello sostenuto .... è impagabile!

_________________
Giulio


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: ven 25 set 2015, 17:13 
Non connesso
Maestro di tiro
Maestro di tiro

Iscritto il: mer 4 dic 2013, 22:17
Messaggi: 1153
Località: Zanè
Età: 58

Località: Zanè (VI)
Le mie Armi..................: FWB 300S Depo
FWB 602 Depo
Walter LG 210 Depo
Anschutz 2001 Depo
FWB 800 BR 16J
AA S 400 xtra fac cal. 5,5
Cricket Carbine 6,35
FAS 604

Ex Anschutz 2025 21J
Ex HW 977
Ex Pardus A2A
Caro Enrico ha ragione, il segnavento è posizionato molto più alto rispetto alla linea di tiro circa 3 metri.
Lo ho posizionato alto per essere sopra la linea della siepe ed intercettare il vento senza alcuna deviazione.
Però ai ragione, il vento in quella posizione non è uguale a quello che c'è nella linea di tiro 2 metri sotto.
La soluzione di Fabio che li ha posizionati all'altezza di tiro da risultati più attendibili.
Visto che sono un "creativo" adesso (domani) stendo un filo teso parallelo alla linea di tiro e ad ogni metro ci appendo del nastro, così posso studiare i vari vortici che si creano lungo la linea di tiro.
Teoricamente solo negli ultimi 10 metri ci possono essere dei vortici perché è la zona più esposta.
Vediamo cosa dirà mia moglie quando vedrà il bucato steso. :laugh:

Saluti
Gianberto

_________________
Amministratore gruppo AC Magnagatti
ImmagineImmagine Immagine


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: ven 25 set 2015, 17:50 
Non connesso
Tiratore scelto
Tiratore scelto
Avatar utente

Iscritto il: dom 26 set 2010, 14:26
Messaggi: 634
Località: Trento
Età: 66

Località: Trento
:clapping:

Può essere uno studio molto interessante.
Se hai un vecchio nastro VHS, funge benissimo a segnare il vento, altrimenti un vecchio nastro audio di una cassetta.
Ciao
guliR


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: sab 26 set 2015, 15:42 
Non connesso
Maestro di tiro
Maestro di tiro

Iscritto il: mer 4 dic 2013, 22:17
Messaggi: 1153
Località: Zanè
Età: 58

Località: Zanè (VI)
Le mie Armi..................: FWB 300S Depo
FWB 602 Depo
Walter LG 210 Depo
Anschutz 2001 Depo
FWB 800 BR 16J
AA S 400 xtra fac cal. 5,5
Cricket Carbine 6,35
FAS 604

Ex Anschutz 2025 21J
Ex HW 977
Ex Pardus A2A
Questa mattina ho fatte delle prove ed ho "steso i panni".
Principalmente ho copiato l'idea di Fabio ed ho fatto un segnavento all'altezza della linea di tiro.
Lo ho posizionato sotto a quello posto in alto sopra la linea della siepe.
Ho notato che la girandola inferiore anche se ruotava molto più lentamente rispetto a quella sopra si orienta in una direzione diversa, quindi ci sono dei vortici, probabilmente creati dalla vicinanza del muro, ma quella è la linea di tiro.

Allegato:
P1070629.JPG


Poi ha steso del filo negli ultimi metri più esposti al vento e ci ho attaccato delle fettucce perché non avevo più cassette VHS.

Allegato:
P1070631.JPG


Domani lo dedico al poligono con il 22 ma Lunedì farò delle prove di tiro analizzando e controllando il vento.
Preciso che queste prove servono solo per selezionare il pallino migliore per le mie carabine, avevo già fatto queste prove tempo fa ma forse i risultati erano falsati dal vento.
Infatti gli H&N Fiend Target Trophy 4,52 che avevo scartato ora vanno magnificamente nella
Anschutz 2025.

Saluti
Gianberto


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
Amministratore gruppo AC Magnagatti
ImmagineImmagine Immagine


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: mer 28 ott 2015, 11:32 
Non connesso
Esperto di tuning
Esperto di tuning
Avatar utente

Iscritto il: dom 6 nov 2011, 22:43
Messaggi: 1813
Età: 72

Località: provincia Milano
Va tutto bene e ammiro il vostro impegno ma " domare il vento", amici miei, mi sembra un pò presuntuoso! Purtroppo, le variabili sono tante; uno pensa di aver capito ed il tiro va invece dove non dovrebbe andare. :bluwall:
Sparando all'aria aperta in spazi liberi o nei poligoni, anche quando sembra che di vento ce ne sia poco, ci sono condizioni, quali la conformità del terreno come dune o gobbe ( es. il poligono di Milano ne è pieno),
umidità del terreno, muri laterali, termiche etc. che creano turbolenze significative.
Mettere troppi segnalatori, secondo me, non è molto consigliabile: quando si è concentrati sul tiro, vedere
diverse bandierine che segnalano direzioni opposte (accade spesso), ingenera solo confusione.
Non mi picco di dare consigli, perchè con il vento come si dice si sbaglia, però io faccio così ( ed ovviamente non sempre ci azzecco!):

-Sparare con tutti e due gli occhi aperti: io con il destro guardo il bersaglio e con il sinistro le bandierine, posizionate tra me ed il tiratore alla mia sinistra.
- SE possibile, quando il vento è forte, aspettare che diminuisca: fino a circa sei-otto nodi si compensa, oltre le cose si complicano di molto.
- Mettere un segnalatore "wind probe" ( la paletta) a pochi metri dalla postazione: questo indica l'intensità
del vento (ce ne sono anche tarati in nodi) e dice quando sparare.
-Posizionare una bandierina 10 metri circa dalla postazione di tiro ed e la seconda a circa 20, se si tira a 25 metri, a 40 se si tira a 50 yarde (46 metri).
- Fare un pò di tiri di prova e regolare il tiro quando la bandierina staziona più frequentemente in una
direzione ( o al massimo in un'altra) e tirare, se possibile quando è in quella direzione, tenendo anche conto del wind probe. Fare correzioni di conseguenza.
-Non avere fretta di tirare: fino a che c'è tempo, sfruttarlo fino in fondo ed aspettare le migliori condizioni possibili.
- Per il resto sperare nel sembre valididissimo aiuto del :mooning:
:friends:
Walter.

_________________
BR BRAC 25 m= Spring: 1° 2014, 2° 2015. Diottra: 2° 2015, 2° 2016. Unl.B 16 j: 2° 2016. Sporter 2° 2017.UnlA 3° 2017
BR BRAC 50 yards= Diottra: 1° 2015. Unl.B 16 j: 2° 2015. Open: 3° 2014, 3° 2015.
GRAC 2016 = Cat. diottra: 1°. Cat. Unl.B: 1°. National Postal 2017 1° diottra.
Med. d'oro-Campione Italiano UITS 2016 cat. Sporter.
Medaglia di bronzo UITS 2016 cat. Open.
ImmagineImmagineImmagineImmagine


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: gio 10 dic 2015, 15:08 
Non connesso
Maestro di tiro
Maestro di tiro

Iscritto il: mer 4 dic 2013, 22:17
Messaggi: 1153
Località: Zanè
Età: 58

Località: Zanè (VI)
Le mie Armi..................: FWB 300S Depo
FWB 602 Depo
Walter LG 210 Depo
Anschutz 2001 Depo
FWB 800 BR 16J
AA S 400 xtra fac cal. 5,5
Cricket Carbine 6,35
FAS 604

Ex Anschutz 2025 21J
Ex HW 977
Ex Pardus A2A
Ho spostato qui i messaggi riguardanti il vento provenienti da: viewtopic.php?f=19&t=33187

OK grazie, adesso mi compero un anemometro su Amazon perché voglio misurare il vento a casa.

_________________
Amministratore gruppo AC Magnagatti
ImmagineImmagine Immagine


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: gio 10 dic 2015, 15:38 
Non connesso
Supporter
Supporter
Avatar utente

Iscritto il: ven 24 mag 2013, 7:48
Messaggi: 10035
Età: 42

Località: Ponzano V.to (TV)
Le mie Armi..................: HW100-Hawke 10x42/Nikko TM 6-24x56
HW77K-C5-Leupold 3-9x33/diottra
Io penso che ruberò il gomitolo di lana al gatto del vicino! (O.T. Natalizio) :lil5:
Se devi comprarlo non lesinare, compralo di qualità. :whink:

_________________
Immagine
"...A quanto pare l'intensità del vento è direttamente proporzionale alla mia voglia tirare!"


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: gio 10 dic 2015, 19:29 
Non connesso
Maestro di tiro
Maestro di tiro

Iscritto il: mer 4 dic 2013, 22:17
Messaggi: 1153
Località: Zanè
Età: 58

Località: Zanè (VI)
Le mie Armi..................: FWB 300S Depo
FWB 602 Depo
Walter LG 210 Depo
Anschutz 2001 Depo
FWB 800 BR 16J
AA S 400 xtra fac cal. 5,5
Cricket Carbine 6,35
FAS 604

Ex Anschutz 2025 21J
Ex HW 977
Ex Pardus A2A
Mi informerò da un amico che sta facendo il corso piloti a Villafranca (VR).
Sarebbe bello qualche cosa che in remoto mi informasse della direzione e potenza del vento per gestire la fase di tiro e poter anche decidere una compensazione con i dot dell'ottica.
Se hai qualche idea ogni tuo suggerimento è molto apprezzato.

Se hai occasione prova con un vecchio nastro WHS, sono favolosi.

Ciao
Gianberto

_________________
Amministratore gruppo AC Magnagatti
ImmagineImmagine Immagine


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dominiamo il vento.
MessaggioInviato: gio 10 dic 2015, 20:00 
Non connesso
Tiratore scelto
Tiratore scelto
Avatar utente

Iscritto il: sab 18 mag 2013, 17:06
Messaggi: 724
Località: Pescara
Età: 68

Località: Pescara
Le mie Armi..................: Weihrauch 977 ottica Hawke Airmax 8-32x50
Baikal 532 ottica Royal 8-32x50
Norconia P1 (.+.)
Zoraki 01
sartori ha scritto:
OK grazie, adesso mi compero un anemometro su Amazon perché voglio misurare il vento a casa.

non so se è una battuta o una intenzione vera; comunque anche altri potranno leggere.
L'anemometro può essere uno strumento interesante, ma all'atto pratico è di uso presochè impossibile.
L'uso a mano e con la visione diretta della scala dei valori, comporta che lo strumento dovrebbe essere piazzato normalmente all'altezza degli occhi e discostato dall'utilizzatore al massimo della possibilità di visione (ottica) della scala: in sintesi se ti avvicini leggi bene la scala, se ti allontani non la leggi. Il problema è che più ti avvicini allo strumento e più questo subisce le influenze della tua figura e il risultato si altera. Puoi stare davanti, dietro, di lato, ma il risultato sarà sempre alterato.
Inoltre il problema parallelo è che, leggendo il valore del vento a livello degli occhi, necessariamente rilevi la velocità del vento alla tua altezza, che è diversa da quella presa a 2 o a 5 o meglio a 10 metri (questa è l'altezza canonica dei rilevamenti ufficiali) ed è sempre diversa anche rispetto a quella ad 1 metro di altezza (è l'altezza della panca da cui spari). Se vogliamo anche la mano e il braccio che sorreggono lo strumento influiscono.
Con queste premesse l'uso dello strumento è necessariamente connesso alla possibilità di farlo sorreggere non dalla mano, col braccio e il corpo dell'utilizzatore vicini, bensì di porlo su una pertica sufficientemente sottile e riuscire, stando discosti anche molto, a leggere la scala del rilevamento.
Spiace doverti disilludere, ma i problemi sono questi.
La risposta la intuisco: "... almeno mi faccio un'idea del vento che ho alla mia altezza ....".
Questa può essere una giusta risposta, però puoi ottenere lo stesso risultato con diversi sistemi (evidentemente non fumi, altrimenti sapresti bene qual'è l'intensità e la direzione del vento sia quando accendi le sigarette che quando fumi), quali il nastro VHS (...non l'avevi detto tu ?), nastri di lana o altro e poi da questi trarre elementi per stabilire l'intensità del vento.
Al riguardo non ti occorre stabilire con quanta velocità soffia, ti basta che superi il minimo valore rilevabile dal fumo della sigaretta o dai nastrini.
Potresti ancora obiettare che avendo una rilevazione della velocità del vento potresti applicarla alla mira e calcolare.... lascia perdere, si tratta di soluzioni teoriche che valgono per gli spazi aperti ed alti rispetto al suolo, perchè a livello del terreno il vento è estremamente perturbato ed incostante.
Ma sto scrivendo troppo e rischio di non fare in tempo a farti riflettere prima dell'acquisto.
Penso però di aver dato qualche indicazione utile agli amici


Top
  
 
 [ 55 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010 Full Version