Ferraioli Calcolatore balistico Accedi alla chat di airgunsitaly Meteo

Benvenuti nel Forum Airguns Italy, dedicato al Tuning ed alle Customizzazioni delle Armi ad Aria Compressa, al Torneo Forum Match Air Bench Rest, e molto altro ancora.


Ultimo accesso: meno di un minuto fa Oggi è gio 22 giu 2017, 21:38

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]




 [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: gio 9 feb 2017, 13:16 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: gio 29 set 2016, 23:32
Messaggi: 12
Età: 29

Località: pescara
Ciao a tutti,
come scritto nella presentazione, ancora non ho una carabina ma ne comprerò una nei prossimi giorni.
Vorrei chiedervi un favore.
Siccome sono appassionato di meccanica vorrei vedere cosa succede al piombino (a testa piatta) sparato da una depotenziata dopo l'impatto su varie superfici (legno e marmo), per valutare le deformazioni e avviare un'analisi numerica tramite software, quindi: chi potrebbe postare qualche foto dei piombini deformati?
In più aggiungo una domanda che ha lo scopo di soddisfare una mia curiosità prima dell'acquisto: fino a che distanza con una depotenziata è possibile penetrare una tavola di legno con piombino a testa piatta?
Vi ringrazio tanto.


Top
  
 
MessaggioInviato: gio 9 feb 2017, 13:31 
Non connesso
Maestro di tuning
Maestro di tuning
Avatar utente

Iscritto il: sab 25 lug 2015, 16:43
Messaggi: 7317
Età: 64

Località: prov. di Treviso
Le mie Armi..................: Armi
Anschutz Match 1903

Ottiche
Hawke Sidewinder 30 IR 8x32-56 HalfMilDot

Accessori
Rest Caldwell Rock jr
-customizzato-

Bipiede Atlas BT10-LW17
-replica-
Devi tener presente che il legno è un materiale dalle caratteristiche varie

la stessa essenza può essere più o meno dura a seconda dell'ortogonalità con la venatura

poi incide l'umidità, la stagionatura e chissà quanti altri fattori

quindi eventuali prove comparative possono essere solo indicative (molto sull'indicativo)

a meno che non le si faccia con un unico materiale e con la stessa carabina

mantenendo le altre caratteristiche e variando solo il tipo di piombino (dove sicuramente ci son delle differenze di lega e di forma, anche se tutti con faccia piatta)

Franco


Top
  
 
MessaggioInviato: gio 9 feb 2017, 15:47 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: gio 29 set 2016, 23:32
Messaggi: 12
Età: 29

Località: pescara
proviamo a supporre un legno tenero tipo l'abete, fino a che distanza il piombino penetra? in media, niente di preciso...


Top
  
 
MessaggioInviato: mar 14 feb 2017, 22:10 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: gio 29 set 2016, 23:32
Messaggi: 12
Età: 29

Località: pescara
nessuno riesce ad aiutarmi? :)


Top
  
 
MessaggioInviato: mar 14 feb 2017, 23:57 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: dom 13 feb 2011, 19:01
Messaggi: 9194
Località: Castel San Niccolo'
Età: 58

Località: (Arezzo)
Le mie Armi..................: _
Gamo cf20f + Nikko 4÷16x44
Hw977 depo+Zos 6÷24x50
Qualcosa col botto >7.5 J
Come gia' detto le variabili sono molte.
Molto indicativamente con una carabina sui 7 - 7.3 J un geco testa piatta penetra una tavoletta di abete non troppo secca, per una profondita' di 4÷6 mm da una distanza di 6- 8 mt.
Cioe' la gonna a volte va a finire un pelo dentro al legno e a volte rimane anche 1 mm , 1,5 mm fuori.
Tutto questo, come dicevo, molto a spanne, solo per avere un' idea indicativa.

Saluti.

_________________
Sandro
"Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo"

Immagine

Immagine
Il laboratorio di sandro58
--------------------


Top
  
 
MessaggioInviato: mer 15 feb 2017, 12:03 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: gio 29 set 2016, 23:32
Messaggi: 12
Età: 29

Località: pescara
Grazie per la risposta.
Rinnovo l'invito a postare delle foto di piombini deformati su superficie di impatto dura per dei calcoli agli elementi finiti.
A presto :)


Top
  
 
MessaggioInviato: mer 15 feb 2017, 12:42 
Non connesso
Maestro di tiro
Maestro di tiro
Avatar utente

Iscritto il: lun 3 mar 2014, 12:56
Messaggi: 1650
Località: Donori
Età: 38

Località: Cagliari
Le mie Armi..................: Diana 52 kit c5
Remington 7400 270w
Al 390 gold m. 12
Bolt winchester 22 l.r.
Brixia cal 16
A.A. 400 xtra fac cal 5,5
Gonella new8 cal 8mm
RIZZINI Ares ligth cal 410
Compressore Bauer
Ciao freddur,per curiosità,che tipo di calcoli intendi Effettuare?quale sarebbe l obbiettivo?cosa intendi ricercare?

_________________
GIAN PAOLO
Immagine Immagine Immagine


Top
  
 
MessaggioInviato: mer 15 feb 2017, 21:59 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: gio 29 set 2016, 23:32
Messaggi: 12
Età: 29

Località: pescara
Ciao, con un'analisi non lineare agli elementi finiti si possono trarre tutte le informazioni possibili immagini sulla meccanica dell'impatto, quello che a me interessa è capire come varia l'energia cinetica e studiare l'andamento dell'energia di deformazione.
Questa è un tipo di analisi lenta e complessa, basta pensare che un buon computer ci mette delle ore di calcolo per fornire i risultati, con queste operazioni si possono effettuare dei test virtuali che potrebbero sostituire i test reali, se ben realizzato.

esempi di analisi numerica
https://www.google.it/search?q=abaqus&client=ubuntu&hs=2To&channel=fs&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwjtmoie_5LSAhWBOxoKHfJbBh8Q_AUICCgB&biw=1366&bih=654


Top
  
 
MessaggioInviato: gio 16 feb 2017, 9:18 
Non connesso
Supporter
Supporter
Avatar utente

Iscritto il: ven 24 mag 2013, 7:48
Messaggi: 10011
Età: 42

Località: Ponzano V.to (TV)
Le mie Armi..................: HW100-Hawke 10x42/Nikko TM 6-24x56
HW77K-C5-Leupold 3-9x33/diottra
Come ti ha già spiegato Franzisco99 tale analisi sarebbe priva di metodo scientifico e non porterebbe a risultati attendibili, questo perchè:
-il legno non è un materiale con densità costante.
-i proiettili hanno forme diverse e sono costituiti da leghe diverse.
-se cambia l'angolo d'incidenza cambiano i risultati.
-con le sole fotografie difficilmente riusciresti ad analizzare l'oggetto.
-ogni arma ha caratteristiche diverse.

Per eseguire tale analisi con metodo scientifico dovresti disporre di:
-un'arma con una costanza velocitaria ottima (+-0.25m/s) ed una canna superlativa.
-molte scatole di pellet dello stesso modello e dello stesso lotto.
-una bilancia millesimale di precisione.
-un comparatore millesimale.
-un cronografo da mettere in prossimità del bersaglio ed uno sulla volata.
-dei pannelli di materiale avente densità omogenea (metallo, polimero).
-uno scanner 3D laser.
-un telemetro laser.
-un banco morsa.
-ma sopratutto degli occhiali protettivi ed un passamontagna, visto che i pellet a volte rimbalzano...

feddur ha scritto:
proviamo a supporre un legno tenero tipo l'abete, fino a che distanza il piombino penetra? in media, niente di preciso...

Ma perchè tutti vogliono maltrattare gli "abeti"? Non è colpa loro se gli hanno dato quel nome! :bigsmile:
Anche questo è difficile da rispondere, i pellet hanno forme diverse, a seconda di massa, velocità, cx e precisione di forma arriveranno a distanze diverse con energie diverse, poi tra le variabili subentrano il vento e la destabilizzazione. Con i pellet giusti (domed) a 50m l'abete soffre ancora parecchio download/file.php?id=60460 , oltre tale distanza non saprei, la destabilizzazione è una brutta bestia...

_________________
Immagine
"...A quanto pare l'intensità del vento è direttamente proporzionale alla mia voglia tirare!"


Top
  
 
MessaggioInviato: gio 16 feb 2017, 11:51 
Non connesso
Spiombatore professionista
Spiombatore professionista

Iscritto il: ven 6 gen 2017, 19:24
Messaggi: 119
Età: 49

Località: Roma
Le mie Armi..................: Hatsan 25
Quello che dice Enrico Bj è giusto. Un esperimento scientifico deve essere ripetibile, altrimenti non è scientifico. Si devono quindi usare materiali che diano risultati ripetibili. Il legno non è tra quelli. Servono armi con potenza costante. Piombini con traiettoria costante (forma, materiali e peso costanti). Bersagli con densità, dimensioni e ambiente costanti. Strumenti di misura adeguati. Oltre alla meccanica, bisogna conoscere la probabilità e la statistica. Gli errori di misura, e il loro calcolo, dovrebbero essere già noti a chiunque voglia fare esperimenti di laboratorio.


Top
  
 
MessaggioInviato: gio 16 feb 2017, 16:56 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: gio 29 set 2016, 23:32
Messaggi: 12
Età: 29

Località: pescara
Credo di essermi spiegato male.
L'impatto sul legno è solo per mia curiosità, per vedere quanto posso divertirmi una volta presa la mia diana f21.
L'ambito di studio riguarda invece l'impatto del piombino sul marmo, che lo definisco infinitamente rigido.
Quando si effettua uno studio gli elementi finiti (FEM) bisogna effettuare delle approssimazioni indispensabili, queste, purtroppo, devo essere sempre fatte perchè è impossibile rappresentare la realtà.
La bravura dell'analista sta nell'approssimare nel migliore dei modi la realtà creando "un modello".
Nella mia carriera ho effettuato diverse analisi numeriche e, nonostante numerose approssimazioni, sono riuscito a ottenere risultati sovrapponibili alle prove di laboratorio, purtroppo però c'è voluto molto tempo per la calibrazione del modello.


Top
  
 
MessaggioInviato: gio 16 feb 2017, 18:44 
Non connesso
Maestro di tuning
Maestro di tuning
Avatar utente

Iscritto il: sab 25 lug 2015, 16:43
Messaggi: 7317
Età: 64

Località: prov. di Treviso
Le mie Armi..................: Armi
Anschutz Match 1903

Ottiche
Hawke Sidewinder 30 IR 8x32-56 HalfMilDot

Accessori
Rest Caldwell Rock jr
-customizzato-

Bipiede Atlas BT10-LW17
-replica-
Ma il marmo, seppure molto più duro del legno, non è pur sempre un qualcosa di naturale e quindi da tipo a tipo soggetto a variazioni di densità e quindi consistenza ?

Non sarebbe meglio usare una lega metallica ?

Quella avrebbe delle caratteristiche fisse, se si usa sempre la stessa lega, no ?

Ovviamente si può variare, che so, un acciaio al cobalto ha sicuramente una resistenza diversa rispetto un alluminio 6060 e magari, per queste prove probabilmente conviene scegliere tra una delle innumerevoli leghe di alluminio

http://www.ing.unitn.it/~colombo/laboratorio/cap1.htm

Franco


Top
  
 
MessaggioInviato: gio 16 feb 2017, 19:07 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: gio 29 set 2016, 23:32
Messaggi: 12
Età: 29

Località: pescara
sicuramente il marmo ha delle deformazioni che si possono ritenere trascurabili, tenere in considerazioni le deformazioni del marmo, ingegneristicamente parlando, sarebbe da folli.
dico marmo perchè le deformazioni plastiche (irreversibili) sono facilmente valutabili, quelle metalliche che no in quanto in marmo si scheggia mentre il metallo si deforma.


Top
  
 
MessaggioInviato: ven 17 feb 2017, 8:45 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: gio 8 lug 2010, 8:02
Messaggi: 9402
Località: roma RM
Età: 55

Località: Roma RM
Le mie Armi..................: BOMBE
piuttosto che il marmo, allora sarebbe meglio il granito col quale realizzano i piani di riscontro per le misure delle lavorazioni cnc, un mio cliente ne ha uno da 2.5 tonnellate, ma se ne trovano anche di più piccoli, anche da tavolo.

_________________
le BOMBE sono come i funghi velenosi, mi piacciono da morire


Top
  
 
MessaggioInviato: ven 17 feb 2017, 12:15 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: gio 29 set 2016, 23:32
Messaggi: 12
Età: 29

Località: pescara
qualsiasi superficie molto più dura del piombino andrebbe bene, le approssimazioni più importanti sono altre tipo la modellazione in 2D


Top
  
 
MessaggioInviato: ven 17 feb 2017, 12:23 
Non connesso
Maestro di tuning
Maestro di tuning
Avatar utente

Iscritto il: sab 25 lug 2015, 16:43
Messaggi: 7317
Età: 64

Località: prov. di Treviso
Le mie Armi..................: Armi
Anschutz Match 1903

Ottiche
Hawke Sidewinder 30 IR 8x32-56 HalfMilDot

Accessori
Rest Caldwell Rock jr
-customizzato-

Bipiede Atlas BT10-LW17
-replica-
Cita:
dico marmo perchè le deformazioni plastiche (irreversibili) sono facilmente valutabili, quelle metalliche che no in quanto in marmo si scheggia mentre il metallo si deforma.


Ah, ho capito, o è una superficie durissima, così che si è sicuri che non venga modificata dall'impatto, o è meglio il marmo che, del caso, si scheggia e quindi mostra con evidenza che quella prova va scartata

Franco


Top
  
 
 [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010 Full Version