Ferraioli Calcolatore balistico Accedi alla chat di airgunsitaly Meteo

Benvenuti nel Forum Airguns Italy, dedicato al Tuning ed alle Customizzazioni delle Armi ad Aria Compressa, al Torneo Forum Match Air Bench Rest, e molto altro ancora.


Ultimo accesso: meno di un minuto fa Oggi è dom 23 set 2018, 23:01

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]




 [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mar 29 mag 2018, 0:14 
Non connesso
Demolitore di carabine
Demolitore di carabine

Iscritto il: sab 4 mar 2017, 14:59
Messaggi: 51
Località: roma
Età: 41

Località: roma
In un discorso generalistico, se vario la potenza di un ac (full) ad esempio dai 200 ai 280 m/s il diametro delle rosate resta invariato?
Posso dare per scontato che il diabolo sia stabile ugualmente? Ottica azzerata, rimanendo in poche decine di metri ed evitando velocità elevate da destabilizzazione.
E' un test che vorrei fare ma purtroppo sono mesi che non riesco a ritagliarmi un degno spazio di tempo.
Approfitto di voi che sicuramente avrete fatto i compiti a casa :whink:


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 29 mag 2018, 12:05 
Non connesso
Esperto di relube
Esperto di relube

Iscritto il: lun 1 giu 2015, 12:19
Messaggi: 243
Località: Perugia
Età: 61

Località: Perugia
Provo a dire la mia anche se i compiti a casa non li ho fatti :grin:
Variare la velocità del pallino, rimanendo sotto la soglia di destabilizzazione, per brevi distanze non credo porti ad allargare la rosata.
Mano mano si allontana il bersaglio, più cambierà la rosata in funzione della velocità.
Secondo me.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 29 mag 2018, 12:51 
Non connesso
Esperto di relube
Esperto di relube
Avatar utente

Iscritto il: mar 24 ott 2017, 17:24
Messaggi: 204
Località: Roma
Età: 51

Località: Roma
Le mie Armi..................: Weihrauch HW977 full
Credo esista un rapporto ottimale tra velocità lineare e velocità di rotazione e
credo che questo rapporto sia uno dei motivi per cui una data arma preferisce un dato pellet.
Dovrebbe essere anche il motivo per cui le pcp lavorano al meglio ad una data pressione.


Ciao
Enrico


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 30 mag 2018, 14:11 
Non connesso
Demolitore di carabine
Demolitore di carabine

Iscritto il: sab 4 mar 2017, 14:59
Messaggi: 51
Località: roma
Età: 41

Località: roma
e infatti sono combatutto proprio per le vostre risposte!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 30 mag 2018, 17:01 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: ven 25 dic 2009, 9:49
Messaggi: 6320
Età: 53

Località: Poggio Ren. (FE)
Le mie Armi..................: HW 977
Gamo CF20F
wolfio ha scritto:
In un discorso generalistico, se vario la potenza di un ac (full) ad esempio dai 200 ai 280 m/s il diametro delle rosate resta invariato?
Posso dare per scontato che il diabolo sia stabile ugualmente? Ottica azzerata, rimanendo in poche decine di metri ed evitando velocità elevate da destabilizzazione.
E' un test che vorrei fare ma purtroppo sono mesi che non riesco a ritagliarmi un degno spazio di tempo.
Approfitto di voi che sicuramente avrete fatto i compiti a casa :whink:


Beh ... non è matematico, ma , restando in ambito sub-sonico potrebbe essere che la rosata resti invariata (come diametro, non come posizione).
Praticamente tutte le a.c. operano in ambito sub sonico in quanto la forma del pellet è studiata per dare la massima resa in tale campo di velocità.
Gli esperimenti fatti a velocità supersoniche hanno generalmente condotto a dispersioni erratiche degli impatti.

Nelle armi a fuoco che solitamente lavorano con palle supersoniche (a parte la 22LR) la forma della palla è preferibile che sia di tipo spitzer (appuntita) e boat tail (coda rastremata) proprio perchè dovrà viaggiare interamente o quasi a velocità supersonica.

Tuttavia, come ben sai, anche le a.c. sono a canna rigata e qui subentrano fattori come il passo di rigatura e la lunghezza della canna.
In pratica spingere il pellet oltre certe velocità può essere controproducente in termini di rosata poichè potrebbe accadere che il pallino sovrastabilizzi cioè ruoti troppo forte attorno all'asse canna e , dopo, lungo la traiettoria fino all'impatto.
Cosa succede: semplice , la fortissima rotazione esalta l'eventuale irregolarità di distribuzione di massa del pallino e ne anticipa la destabilizzazione invece di favorirla (pensa ad una trottola con un difetto di distribuzione di peso come, ad esempio, una piccola cavità non sull'asse di rotazione). Questo accade anche nei proiettili a fuoco.
Ma mentre la cura con cui si realizzano le palle da carabina a fuoco è altissima, la produzione di pellet per a.c. è molto più alla buona, quindi la possibilità di avere pellet non proprio perfetti è molto maggiore di quella che si ha con le palle camiciate; sia in calibro 4.5 che 5.5.

Però non è un must: può accadere come può non accadere.
80m/s faranno differenza; nel senso che il punto di impatto si sposterà in verticale,, ma la rosata potrebbe mantenere lo stesso diametro medio.

La lunghezza della canna influisce ma molto meno. In generale la maggior parte delle a.c. anche full, hanno bisogno di 25/30cm per raggiungere la velocità max e stabilizzare il proiettile, poi c'è un tratto , abbastanza lungo, in cui non accade nulla di importante (la pressione residua compensa l'attrito radente quindi il pallino non accelera e non guadagna velocità), poi , se la canna è eccessivamente lunga, inizia a rallentare per attrito radente . In pratica la canna lunga ci è arrivata dalle armi dotate di mirino e diottra dove avere interasse tra i due dispositivi era importante per avere massima precisione; con l'avvento delle ottiche ..... tale necessità si è persa o molto attenuata.

In ogni caso .... non esistono risposte "assolute", bisogna provare e valutare i risultati sulla carta, poi si cerca di mantenere l'assetto che dà il miglior risultato.
:friends:

In realtà esiste anche una terza variabile estremamente subdola: la frequenza di vibrazione della canna.
Non è quella delle armi a fuoco, preciso subito, ma nelle springer la partenza del pistone e l'impatto del pistone provocano oscillazioni alla canna piuttosto vistose se l'appoggio anteriore è molto rigido. Aumentare la potenza significa , solitamente, potenziare la molla ed è consguente una maggior difficoltà di controllo dell'arma. Se il pallino esce "fuori nodo di vibrazione" è molto probabile che la rosata si allarghi.
Quindi si potrebbero osservare ristretti campi di velocità in cui la carabina spara meglio e altri in cui diventa più imprecisa , questo al varia dai 200 ai 280m/s.
La PCP, per sua natura è molto meno sensibile, ma non completamente indenne dal problema: all'aumentare della massa d'aria erogata e quindi della velocità del pellet .... si ripropongono gli stessi problemi appena esposti.

_________________
Giulio


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 29 lug 2018, 20:22 
Non connesso
Maestro di relube
Maestro di relube
Avatar utente

Iscritto il: mar 23 feb 2016, 11:40
Messaggi: 337
Località: Bergamo
Età: 40

Località: italy
Le mie Armi..................: Daystate air wolf mtc tactical 5.5 full
Ciao molto interessante la tua spiegazione...pero' un dubbio mi e' venuto riguardo all 'attrito radente...ho sempre letto che una canna piu' lunga fa guadagnare piu velocita' di conseguenza piu joule...lasciamo perdere per un momento la precisione ...ma tu dici il contrario correggimi se sbaglio


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 29 lug 2018, 21:08 
Non connesso
Storrettatore
Storrettatore

Iscritto il: ven 2 feb 2018, 15:07
Messaggi: 144
Località: Crotone
Età: 52

Località: Crotone
La spinta dell'aria non è infinita, ad un certo punto finisce e se il pellet è ancora nella canna rallenta la sua velocità.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 29 lug 2018, 21:13 
Non connesso
Esperto di tuning
Esperto di tuning
Avatar utente

Iscritto il: dom 20 ott 2013, 15:18
Messaggi: 2398
Località: Genova
Età: 47

Località: Genova
Le mie Armi..................: KalibrGun Cricket 5,5
Konus 12,5-50x56

Air Arms TX200 MK3 kit C5
HAWKE Sidewinder 8-32x56

Walther LGU Master pro

Air Arms S410
Vector Optics Titan 10-40x56

Crosman 1377c
Vector Optics 1x23x34 Multi Reticle Reflexive holographic

Benjamin Marauder Pistol 2220
Leapers UTG 30mm SWAT 3-12 x 44
In realtà la canna più lunga fa guadagnare joule laddove vi era uno spreco d'aria che non veniva utilizzato dalla canna corta.
Ottimizzare l'aria che esce al momento del l'apertura della valvola non è semplice, ma se fatto nel modo corretto porta solo benefici, abbiamo più autonomia e meno "sbuffi" destabilizzanti al momento di uscita del diablo dalla canna.

_________________
MARCO



Immagine Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 30 lug 2018, 9:35 
Non connesso
Esperto di tuning
Esperto di tuning
Avatar utente

Iscritto il: dom 2 feb 2014, 11:17
Messaggi: 1825
Località: roma
Età: 57

Località: roma
quoto Marco ed aggiungo che proprio per ridurre le problematiche legate alla sovrappressione di aria in volata, si usano airstripper, stabilizzatori, compensatori ecc. che incanalano l'aria in eccesso limitandone le turbolenze intorno al pallino...

_________________
che ce voi fa'... so' fatto così!

Claudio

ImmagineImmagineImmagineImmagine Immagine Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
 [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010 Full Version