Differenze fra AC full e 22LR

Spazio dedicato alle Armi a molla e/o Gas Ram
Messaggio
Autore
Avatar utente
libellule
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 10510
Iscritto il: sab 19 mag 2012, 12:17
9
Località: Forlì
Le mie Armi: AC
-HW 977 4.5
-Valtro 92 4.5
-Hatsan BT65 5.5
-AGT Vulcan 5.5
-...... cal. 25.

FUOCO
-CZ 455 Varmint
-Beretta 1934 cal. 7.65
Età: 55

Re: Differenze fra AC full e 22LR

#65 Messaggio da libellule »

Giova..di getto ti direi .22 lr a 100 mt.
Purtroppo a 100 mt io il piatto lo vedo si e no, ma se uno ha la vista buona e una .22lr decente, il piatto lo si dovrebbe prendere.
Tutto dipende comunque dalle dimensioni del piatto...se da caffè...ciccia, se piatto da pizza, si hanno buone possibilità di riuscita.
Stefano
Due cose sono infinite......l'universo e la stupidità umana

Il laboratorio di Stefano

Avatar utente
giga65
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 7113
Iscritto il: ven 25 dic 2009, 9:49
11
Località: Poggio Ren. (FE)
Le mie Armi: HW 977
Gamo CF20F
Età: 56

Re: Differenze fra AC full e 22LR

#66 Messaggio da giga65 »

guliR ha scritto:@Giga
Dubbio metafisico sul rinculo :grin: :grin:

Ciao,
non ho grande esperienza con calibroni, ma col 338 ho sperimentato molte ricariche , in quanto (Purtroppo :evil: ) le polveri che usavo erano diventate irreperibili, la MRP2 e la H 1000 ... e ci si accorgre che pur con la stessa palla e V 0 ... pertanto stesso rinculo teorico, ... Aumentando la progressività della polvere il rinculo diventa più morbido.
Devo anche aggiungere che anche situazioni di ordine psicologico possono dare sensazioni forse non veritiere, ma quando senti un bang secco il rinculo pare più forte, quando lo scoppio è meno acuto e più " bello" lungo , mi da' la sensazione di essere più morbido.
Probabilmente la palla con una accelerazione più progressiva nel tempo smaltisce l' energia in un tempo maggiore e la botta è meno avvertita.
Non so se è una mia sensazione o se corrisponde ad una falsa sensibilità .... forse la diversa uscita dei gas sul freno falsa i risultati.
BO ??
Vi metto una pulce nell' orecchio... mi pare impossibile che le stesse palle che escono con la stessa velocità, stessa quantità di moto .... possano dare rinculi diversi ... sarà l' accelerazione o la quantità di gas sul freno ??
Ai posteri l' ardua sentenza :grin: :grin: :grin:

Ciao
guliR
Beh ... sai meglio di me che nella balistica di "assoluto" non c'è molto :bigsmile: !
Aumentando la progressività della polvere si riduce il picco pressorio, si sfrutta buona parte della canna per la combustione , è possibile aumentare la velocità alla bocca anche di diverse decine di metri al secondo. A parità di arma!
In realtà il rinculo è formato da due componenti che si manifestano a distanza di pochi decimi di millisecondo (tempo di canna) cioè il rinculo prodotto alla partenza del proiettile impegnando la rigatura e il rinculo al momento di uscita dalla volata; con una polvere progressiva si riduce il primo ma non necessariamente il secondo; sul secondo si può intervenire con un freno di bocca.
Dubito che aumentando la velocità in volata, anche con una maggiore progressività di polvere, si riduca il rinculo totale: dipende da quale dei due componenti influisce maggiormente il rinculo totale.

Tuttavia se , per esempio, dotiamo la volata di un freno di bocca ..... ecco che il rinculo diminuirà con evidenza in funzione delle caratteristiche del freno stesso.
Se cambiamo arma , a parità di munizione quantomeno, influirà il peso dell'arma (una 3kg rincula di più rispetto ad una 4,5kg) oltre alla presenza o meno di un freno di bocca.
Pertanto ....munizioni molto simili (teoricamente uguali come bossolo, innesco, polvere, dose polvere e palla, più tutto il resto!) producono lo stesso rinculo sulla stessa arma e sulla stessa configurazione.
Ma basta cambiare la configurazione (es. aggiunta del freno di bocca) che il rinculo cambierà in maniera più o meno evidente.
Se cambiamo addirittura arma .... il confronto è di pura sensazione.
:friends:
Giulio

giovasuperganz
Supporter
Supporter
Messaggi: 2305
Iscritto il: dom 11 ott 2009, 11:08
11
Località: gerenzano
Le mie Armi: diana52 full cal. 177
diana350 magnum cal. 22
weirauch hw35 dynamic full konus 3x12x50
CZ452 cal. 22 L.R.
Gamo cf-s big cat .177 kalmizar 3x12x40
Norconia B36 cal. 177 nikko stirling red dot
beretta 8000 cougar cal. 9x21 semiauto
revolver franchi RF.38 cal. 38 special
beretta 92 fs umarex
fucile cal 9 flobert
sovrapposto franchi trap cal.12
norconia B2 HF cal.177
Umarex patrol cal .177 zeiss 3x9x40
Crosman 1077 ottica 4x20
Umarex winchester co2
Schofield co2
Dan wesson 6 pollici co2
Crosman c41
Gamo deltamax
Età: 47

Re: Differenze fra AC full e 22LR

#67 Messaggio da giovasuperganz »

infatti la mia risposta era indicativa del fatto che a 100 metri con le mire metalliche il bersaglio diventa davvero poco visibile e piccolo ... considerando che io ho 11\11 di vista e a 50 metri con un 22 lr e mire metalliche riesco a colpire un piattino di diametro 15 cm posso pensare che a 100 metri un piatto di diametro 30 cm diventi un bersaglio abbastanza difficile da colpire per un tiratore... ovviamente e' un bersaglio alla portata pero' io vedo piu' facile colpire un piatto di 30 cm a 50 metri con una depo.. ovviamente il 22 lr ha capacita' balistiche di gran lunga superiore a quasi tutte le carabine ad aria compressa....
Immagine Immagine

Torna a “Springer / Gas Ram”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti