Ferraioli Calcolatore balistico Accedi alla chat di airgunsitaly Meteo

Benvenuti nel Forum Airguns Italy, dedicato al Tuning ed alle Customizzazioni delle Armi ad Aria Compressa, al Torneo Forum Match Air Bench Rest, e molto altro ancora.


Ultimo accesso: meno di un minuto fa Oggi è gio 29 giu 2017, 16:49

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]




 [ 12 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Carabina Diana 25 D.
MessaggioInviato: sab 14 feb 2015, 11:19 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: mer 14 gen 2015, 16:57
Messaggi: 21
Località: milano
Età: 68

Località: milano
Buon pomeriggio o buonasera. A “pongoblu” rispondo che non saprei a chi rivolgermi per poter donare i pezzi di ricambio di una carabina del genere.
Per quando concerne la conservazione delle parti vorrei porre alcuni quesiti da inesperto di carabine ma esperto in “aggiustaggio” disciplina ormai scomparsa.
La conservazione delle parti:
CALCIO : E’ stato carteggiato e ripulito, quindi spennellato con olio di lino.
Lo stesso si presenta comunque vecchio e segnato avendo presumibilmente più di 50 anni.
GRUPPO DI SCATTO . Il grilletto (trigger) credo sia stato cambiato rispetto all’ originale visto in alcune fotografie. Si presenta in alluminio molto curvo con rigature per ottenere un grip rispetto al liscio. Il grilletto originale è come una virgola appena accennata di lamiera sagomata.
Il pacchetto di scatto non è scindibile poiché i meccanismi stessi ( grilletto , mollette e aggancio sono collegati a due guancette saldate sul tubo che contiene molla, pistone e blocco del pistone. Sicuramente il metodo di costruzione del tempo.
OSSERVAZIONE DELLO SCATTO: All’ interno del cilindro che contiene i meccanismi di spinta è alloggiata la parte che trattiene il pistone in fase di caricamento. Questo tramite un cilindretto con tre sfere esattamente di 3/16 “ pari a 4,762 mm e una sede a becco di flauto che ferma il dentello dello scatto in attesa dello sparo. Non sono presenti sicure al momento del caricamento. Questa sede è stata limata all’ inverosimile, suppongo per alleggerire all’ estremo il grilletto oltre le regolazioni consentite dalle due piccole viti preposte.
PISTONE E MOLLA: Da un’ indagine fatta risulta che il pistone montato è più corto rispetto all’ originale della Diana 25 (non viene inclusa la lettera D che la distingue)
Che “D” stia per depotenziata ?
Pensata : La differenza di lunghezza potrebbe essere per determinare la potenza che avrebbe erogato?
I pistoni di differente lunghezza comprimono la molla in modo diverso ovviamente. Deduco che: se la corsa di caricamento ovvero, il piegamento della canna per effettuare la compressione del pistone cambia a seconda della lunghezza di quest’ ultimo. Da ciò la domanda: è per determinare la potenza che dovrà erogare espressa in joule o metri al secondo la differenza trai pistoni e molla ?
NOTA. Il pistone monta una guarnizione in cuoio reperibile ancora al folle costo di 25 € più spedizione. Sicuramente è possibile trovare una guarnizione sintetica, almeno credo.
SISTEMA DI MIRA: L’ originale carabina prevedeva un sistema di mira fissa. Il mirino incastrato a caldo in una sede a coda di rondine in testa alla canna. La regolazione è solo per l’ alzo, quindi senza deriva avviene con lo spostamento di una lamella sul piccolo binario che solleva una lamella, anch’ esso incastrato a caldo in una sede a coda di rondine quindi irremovibile se non forzando rendendolo inutilizzabile.
INFINE: Sul tubo della linea di tiro che contiene i meccanismi compressi, molla e pistone, sono presenti 2 fori filettati che sicuramente sono stati fatti successivamente per fissare una slitta per alloggiare un cannocchiale. Deduzione fatta osservando l’ impronta sospetta lasciata che misura 11 mm. Giusto la misura di una normale scina.
NB.: il modello in questione non prevedeva la possibilità di montare un’ ottica essendo privo della slitta di fissaggio predisposta dalla fabbrica.
INOLTRE: La carabina oggetto di tutta questa “menata” è sicuramente una dei primi modelli costruiti da Dianawerk a partire da 1946 fino al ….. son so quando…
Chi l’ ha posseduta immagino che abbia fatto delle modifiche; tutto ciò dedotto facendo qualche ricerca in rete e studiando i componenti smontati.
Considerando anche che la vecchia Diana 25D è destinata a sparire tranne qualche dettaglio, mi spiace per il pensiero di Peter 76 che a quanto pare gli piange il cuore…. e forse ha ragione.
Mi sto chiedendo alla fine di questa filippica se sono nel posto giusto visto che rispondo nel forum L’ Avvocato Risponde.
Intendendo postare delle fotografie certificanti lo scritto, appena possibile, indicatemi la via per non “rompere le balle” nei posti sbagliati del forum.
Grazie.
PS. Tutto lo scritto è un po che gira, spero venga postato nel sito giusto.
Continuo a ripetere che sono un po tardo con questo forum. Sorry

Oggi 14.2.2015


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carabina Diana 25 D.
MessaggioInviato: sab 14 feb 2015, 11:28 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: ven 31 lug 2009, 22:35
Messaggi: 17928
Età: 62

Località: Sant'Agata Militello
Le mie Armi..................: Weihrauch HW-977
Weihrauch HW-45
Diana F-45
Questo è il posto giusto l'altro messaggi nella sezione l'avvocato risponde lo cestino...
Per inserire le immagini nei post qui trovi scritto come fare in modo chiaro:
viewtopic.php?f=33&t=352

_________________
Giuseppe

Il laboratorio di AirGunsItaly.

Airguns Italy Youtube

Calcolatore Balistico App. Android


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carabina Diana 25 D.
MessaggioInviato: sab 14 feb 2015, 20:53 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: mer 14 gen 2015, 16:57
Messaggi: 21
Località: milano
Età: 68

Località: milano
Ciao a tutti.
A parte lamia imbranataggine, trovo piuttosto faraginosa la navigazione nel forum.
Ci riprovo confidando nella comprensione di chi deve mettere a posto le cose. Grazie.
Allora, riprovo a postare le foto di una vecchia... vecchissima carabina Diana 25 D.
Le descrizioni relative alla questione sono postatte nel settore STORIA:
Speriamo in bene.

PS: dopodiché butto via tutto compresa la carabina storica. le 5 immagini occupano o pesano circa 10 MB.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carabina Diana 25 D.
MessaggioInviato: mer 18 feb 2015, 22:02 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: mer 14 gen 2015, 16:57
Messaggi: 21
Località: milano
Età: 68

Località: milano
Buona sera a voi tutti. Dopo aver postato una pagina con descrizioni e foto di questa vecchia carabina Diana 25 D , mi sto chiedendo se è una cosa che interessa. Non per il fatto che non ci sono stati commenti o domande, ma forse perché non è il posto giusto del forum.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carabina Diana 25 D.
MessaggioInviato: mer 18 feb 2015, 22:43 
Non connesso
Maestro di tuning
Maestro di tuning
Avatar utente

Iscritto il: mar 10 nov 2009, 18:15
Messaggi: 5297
Località: lodi
Età: 60
LEONKA:
non pensare neanche x un minuto che il tuo Lavoro vada perso.
lo stiamo gustando.
non osare demolire quella Carabina.
se '' a pezzi di ricambio '' ti posso indicare in MP almeno 2 Amici Tassi di Lodi che ce l' hanno e che la apprezzerebbero parecchio.
mai sia che un pezzo di Storia naufraghi frazionata in un tombone di Adda.

(((((((((Ma da Usàgh...perche' te vegnet no a trua' i to Amisi tassi de Lod al Campett la duminka dop disna'?!? va' che te spetem, ghe tègni ! se vedum ne'.))))))))))
.

_________________
GUARNITIO SI NE QUA NON
Immagine
SICILIA TIRO SPORTIVO - I FALCHI DI SICILIA - AIRGUNS ITALY TEAM

"FALCO DI SICILIA ONORARIO TESSERA N. 32"

ImmagineImmagine


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carabina Diana 25 D.
MessaggioInviato: gio 19 feb 2015, 8:41 
Non connesso
Maestro di relube
Maestro di relube

Iscritto il: dom 22 gen 2012, 20:46
Messaggi: 305
Località: Arezzo
Età: 46

Località: Arezzo
leonka, piuttosto che demolirla e buttarla (orrore!!! ) se hai problemi di detenzione (ad es. non ha matricola o punzoni) riempi la canna con piombo o stagno, in modo che sia 'disattivata' e appendila al camino....
....se non hai il camino me la dai e la appendo al mio! :cheers:

scherzi a parte, se non sai cosa farne come hanno scritto, c'è a chi può tornare utile.

Hai fatto un bel lavoro di smontaggio e ripulitura, anche per il calcio. Peccato per quel grilletto, che è sicuramente moderno e stona con il resto!


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carabina Diana 25 D.
MessaggioInviato: gio 19 feb 2015, 8:59 
Non connesso
Maestro di tuning
Maestro di tuning
Avatar utente

Iscritto il: mar 10 nov 2009, 18:15
Messaggi: 5297
Località: lodi
Età: 60
...attenzione a non indurre Altri in errori:
la disattivazione delle armi non puo' essera fatta in cantina...esiste una precisa procedura codificata che se non ricordo male prevede l' intervento di un Armaiolo Qualificato che poi funge anche da Certificatore dell' avvenuta ed irreversibile definitiva disattivazione .
Chiedere ad AVV. LUCIO, Legale del Forum ( vedi nell' Indice ) ammenoche' col tasto ''cerca'' non salti gia' fuori qualcosina...probabilmente.

_________________
GUARNITIO SI NE QUA NON
Immagine
SICILIA TIRO SPORTIVO - I FALCHI DI SICILIA - AIRGUNS ITALY TEAM

"FALCO DI SICILIA ONORARIO TESSERA N. 32"

ImmagineImmagine


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carabina Diana 25 D.
MessaggioInviato: ven 20 feb 2015, 8:06 
Non connesso
Maestro di relube
Maestro di relube

Iscritto il: dom 22 gen 2012, 20:46
Messaggi: 305
Località: Arezzo
Età: 46

Località: Arezzo
Mi sono permesso di scrivere perché ne ho parlato con una persona che è competente: mi diceva che un'arma e da considerarsi simulacro, quindi detenibile senza licenza, se non è possibile riattivarla con mezzi 'casalinghi'. Forse una colata di piombo è poco, una bella saldatura/tappo alla canna e sei a posto. Ascolto comunque volentieri anche il parere di Lucio :yes:


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carabina Diana 25 D.
MessaggioInviato: ven 20 feb 2015, 8:10 
Non connesso
Maestro di relube
Maestro di relube

Iscritto il: dom 22 gen 2012, 20:46
Messaggi: 305
Località: Arezzo
Età: 46

Località: Arezzo
Diciamo che come al solito la legge dice e le circolari ministeriali incasinano tutto!

http://www.earmi.it/diritto/leggi/demilit.htm

:cheers:


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carabina Diana 25 D.
MessaggioInviato: dom 22 feb 2015, 15:16 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: mer 14 gen 2015, 16:57
Messaggi: 21
Località: milano
Età: 68

Località: milano
Buon pomeriggio a tutti voi. Rispondo ora poiché abbiamo avuto problemi di collegamento per due giorni in questa zona di Milano.
Vi ringrazio per l’ incoraggiamento che date e la passione che avete.
A “gotempno” ovvero, ” non ho tempo” tradotto dal lodigiano (potrebbe pure sembrare inglese per chi non conosce il dialetto), rispondo che sono contento per la sua risposta.
La carabina in oggetto è perfettamente funzionante. Non conosco le sue capacità attuali, ma sembrano buone considerata la sua età. Dopo lo smontaggio, cosa abbastanza facile, la complicazione avviene per assemblaggio, dovendo fare tutto da solo.
Per la parte più ostica che è il riposizionamento della molla che spinge come un toro, occorrendo tre mani, mi sono costruito il compressore con materiali i di fortuna a disposizione. Posto con la risposta anche la foto. Se avessi ancora l’ officina avrei fatto un attrezzo anche bello e adatto per tutte le carabine esistenti.
Per la detenzione, la stessa risulta impossibile. Interpellato l’avvocato Lucio risponde come segue:
Le carabine ac di produzione anteriore al 2001 sono considerate armi comuni e quindi vanno denunciate anche se di fatto erogano una potenza inferiore ai 7,5 joule. Si possono liberalizzare e quindi cancellare dalla denuncia inviandole al banco G.V.T.
Da quanto leggo però la carabina non ha segni distintivi (matricola etc). Se così fosse la carabina non può essere regolarizzata essendo dalla legge qualificata come arma clandestina.
Ringrazio “gotempno” per l’ invito al Campett. Spiego che io abito a Milano dal lontano 1950 e che l’ indirizzo Ossago Lodigiano appare nella pagina personale perché nell’ iscrizione ho messo il luogo di nascita. Mio padre ha vissuto negli ultimi anni a San Colombano , Motta Vigana e Lodi. Famiglia Dossena.
Son comunque cuntènt che di mè paesan m’ abbien invità. Me son anca cumòss … e chisà mai che un bel dì vegni a truau al Campet
Non vorrei andare fuori argomento nel posto sbagliato. Scusate.
A “ettolo” che trovo molto simpatico e sanguigno rispondo che sto facendo il possibile per potermi tenere la carabina in oggetto, anche se se le modalità non lo consentono.
Al limite delle cose, vi chiederò se ha qualcuno interessano delle parti della carabina in modo che possano almeno vivere in altre. Mi sembra di parlare di trapianto di organi ….che in fondo lo sono seppure meccanici.
Vi ringrazio ancora e vi saluto con affetto.
Leonka350
Allegato: Compressore per il montaggio della molla.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carabina Diana 25 D.
MessaggioInviato: dom 22 feb 2015, 16:16 
Non connesso
Maestro di tuning
Maestro di tuning
Avatar utente

Iscritto il: mar 10 nov 2009, 18:15
Messaggi: 5297
Località: lodi
Età: 60
...ehvabbe'---
vieni a trovarci partendo da milano...(milanès!!!)
ti faccio MP con le mie coordinate che cosi' magari poi ci sentiamo relativamente alla carabina ''restauranda''...

[[[
che l' è mej.
te vedarèt che un quidd' un che ghe servisen i tòki del to sciuptìn... tant de fa su i ricambi per el sò ...el truèm de sicùr.

mi gavarèsi anca bèle l' ideina de dagh una telefunadina al FUBI , un Amison del nos Forum....

se sentum e te cunti sù ne'.
]]]


traduzione/riassunto/ x gli Amici di Acitrezza & Limitrofi che disgraziatamente non avessero dimestichezza col longobardo :

''...l' idea sarebbe quella di mette LEONKA in contatto con fubi77 che potrebbe aver bisogno di ricambi ricavati da quello schioppettino per se o per altri che stanno restaurando...''.

_________________
GUARNITIO SI NE QUA NON
Immagine
SICILIA TIRO SPORTIVO - I FALCHI DI SICILIA - AIRGUNS ITALY TEAM

"FALCO DI SICILIA ONORARIO TESSERA N. 32"

ImmagineImmagine


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carabina Diana 25 D.
MessaggioInviato: mar 24 feb 2015, 18:19 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: mer 14 gen 2015, 16:57
Messaggi: 21
Località: milano
Età: 68

Località: milano
Ciao. Mi permetto di dare del tu al forum.
Sono contento per l' incoraggiamento che infondete ad un neofita digiuno dell' argomento.
In questi giorni sto lavorando sulla carabina (Diana 25D) per vedere di poter fare un ritocco allo scatto che, rimontato col compressore di fortuna, mi pare eccessivamente reattivo ossia, dopo aver flesso la canna per caricare la molla, nel riposizionarla il colpo parte.
Come spiegavo nel post precedente, l' impressione è che il fermo dell' aggancio del grilletto è stato limato all' inverosimile per renderlo oltremodo leggero. Non sono sicuro di tutto ciò che dico ma sono sicuro di quello che succede maneggiando la carabina.
Credo che finche qualcuno non la magari no comprende, oppure ha già capito tutto con le spiegazioni che ho dato.
Non saprei che altro dire. Se voi esperti mi darete una dritta mi saprò regolare. Con la meccanica me la cavo bene.
Consideriamo anche che l' oggetto naviga senza che nessuno sappia che esiste.... tranne voi.
un saluto cordiale


Top
  
 
 [ 12 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010 Full Version