Ferraioli Calcolatore balistico Accedi alla chat di airgunsitaly Meteo

Benvenuti nel Forum Airguns Italy, dedicato al Tuning ed alle Customizzazioni delle Armi ad Aria Compressa, al Torneo Forum Match Air Bench Rest, e molto altro ancora.


Ultimo accesso: meno di un minuto fa Oggi è sab 19 ago 2017, 1:04

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]




 [ 12 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: gio 9 feb 2017, 16:35 
Non connesso
Maestro di relube
Maestro di relube

Iscritto il: ven 28 nov 2014, 14:52
Messaggi: 273
Età: 51

Località: Savona
Ero molto incuriosito dalle informazioni riguardanti quest’ottica Sightron S-TAC 4-20x50, reperite su alcuni forum di tiro statunitensi…
Inoltre, ero pure attratto ineluttabilmente dal marchio Sightron, di cui non possedevo ancora alcun prodotto.
La curiosità è una gran “brutta bestia” e qualcuno si doveva pur sacrificare… traaac! L'ho acquistata on-line...

Sightron, ultimamente, sta riscuotendo un certo consenso tra un buon numero di tiratori (specialmente americani ma anche europei) perché i suoi cannocchiali hanno caratteristiche piuttosto interessanti e offrono un ottimo rapporto qualità/prezzo, tanto da ”rosicchiare le caviglie” a produttori ben più famosi e blasonati (quali ad esempio, Leupold, Bushnell, Nightforce, Vortex, etc.).

Il modello in questione, S-TAC 4-20x50 (reticolo MOA-2), è abbastanza nuovo (uscito all’inizio del 2016) e sembra aver riscosso un buon successo, al punto tale che attualmente risulta “out of stock” sia sul sito ufficiale Sightron, sia presso alcuni importanti venditori on-line europei: secondo alcune informazioni ufficiose (sempre reperite sul web) sembra che persino alla casa madre non si aspettassero un tale “exploit” di vendite e, per questo motivo, sarebbero rimasti un po’ indietro con la produzione e l’approvvigionamento di questo modello.

Al momento, quindi, la sua reperibilità sul mercato non è facilissima e se vi interessa l’acquisto dovrete “smanettare” un po’ sulla rete: ricercando, tuttavia, si riesce a trovare qualche possibilità in negozi on-line (anche se a prezzi un po’ troppo variabili, a secondo dei casi), specialmente all’estero (ma sempre in ambito UE).
In alternativa si può sempre verificare la sua effettiva disponibilità in qualche armeria “fisica” nazionale, anche perché il distributore italiano rifornisce tutti i principali negozi sul nostro territorio e, magari, qualche pezzo giace intonso sugli scaffali…

Parlando di quattrini, dalle ricerche fatte on-line, ho visto che l’importo da sborsare si attesta attualmente intorno ai 550 euro, spedizione compresa.
O, almeno per il momento, credo non si possa fare tanto di meglio…
Il prezzo di listino ufficiale negli USA è di circa 750 dollari e sul web americano si trova anche ad un prezzo parecchio inferiore (circa 450 dollari per reticolo MOA-2, ancora meno per il reticolo Duplex) ma l’eventuale possibilità di acquisto on-line negli USA è tutta da verificare e il presunto vantaggio economico è tutt’altro che scontato (trasporto, dazi e pratiche doganali).

Il cannocchiale in esame fa parte della linea S-TAC che, in realtà, sarebbe dedicata principalmente alla caccia: nel nostro caso, tuttavia, il modello 4-20x50 ha caratteristiche interessanti anche per altri ambiti di tiro e, in particolare, per l’aria compressa e anche per il cosiddetto “long range” (sebbene abbia ingrandimenti un po’ limitati).

Tanto per capirci… il suddetto cannocchiale è comunque un modello della Sightron di fascia economica e non è certamente al livello della linea SIII che monta “vetri” con caratteristiche superiori (di tipo “ED Glass”).
Dalle informazioni che ho trovato, tuttavia, sembra che la differenza di qualità ottica, in termini pratici, non sia poi così consistente e, in ogni caso, non sarebbe comunque proporzionata alla differenza di prezzo (praticamente circa il doppio per analogo modello, tipo l’SIII 6-24X50).

In questo senso, almeno, si sono espressi alcuni tiratori americani che hanno avuto modo di confrontare i due modelli direttamente e, il cui parere, ho potuto leggere su vari forum.
Non so che dirvi… io non ho avuto modo di esaminarli e compararli contestualmente e, pertanto, tale informazione va presa “con le pinze” ed è tutta da verificare, sebbene, in generale, sui forum gli anglosassoni siano molto più seri ed affidabili di noi (diciamocelo... noi latini siamo sempre molto più “cazzari”).

In aggiunta, non dimentichiamo che la valutazione in merito alla qualità ottica di un cannocchiale è sempre un po’ aleatoria, molto personale e non misurabile tanto facilmente, essendo legata anche a fattori soggettivi (acutezza visiva, età, abitudine personale, etc.).

Di fatto, l’S-TAC 4-20x50 ha comunque in comune con la serie SIII il trattamento antiriflesso Zact-7 TM 7-Layer e il sistema di regolazione delle torrette ExacTrack (esclusiva Sightron), nonché la garanzia a vita che, almeno in teoria, è una gran bella cosa.

Di certo Sightron ha conseguito una notevole riduzione dei costi di realizzazione di questo modello (e, quindi, del relativo prezzo di vendita) spostando la sua produzione nel proprio stabilimento ubicato nelle Filippine (gli SIII, invece, sembra siano ancora tutti “Made in Japan”).

Nel seguito elenco le principali caratteristiche, così come riportate (in inglese) dal sito Sightron:

• Model Name: S-TAC4-20X50MOA
• Tube Diameter: 30mm
• Item Number: 26015
• Sku Number: 793139-260154
• Magnification: 4-20X
• Object Diameter (mm): 50
• Fov (ft@100 Yds.): 23.6-4.4
• Eye Relief (in.): 3.7-4.0
• Reticle Type: MOA-2
• Click Value (@100 Yds.): 1/4 MOA
• Minutes Per Revolution: 15 MOA
• W/E Travel (@100 Yds.): 40/80 MOA
• Knob Style: Target (Resettable)
• Focus Type: Side Focus
• Parallax Range: 9yds to Infinity
• Finish: Matte Black
• Waterproof: Yes
• Fully Multi Coated: Yes (Zact-7 TM 7-Layer)
• Weight (oz.): 23.8
• Length (in.): 14.8


Nella dotazione (scarna) dentro la scatola è compresa una bella custodia in neoprene (di solito fornita anche da altri marchi più blasonati) che si può calzare sull’ottica anche se la stessa è già montata sulla carabina (in pratica è un “preservativo” gigante che funge da protezione per il corpo dell’ottica e anche da copri lenti). Completa ed esaurisce la dotazione il solito pannetto per la pulizia delle lenti. Stop.

Mi scuso ma non sono riuscito a fare foto di buona qualità: dovete quindi accontentarvi di queste, fatte con uno smartphone abbastanza “laido”…

Allegato:
01.jpg


Allegato:
02.jpg


Maneggiando il cannocchiale lo stesso trasmette subito una sensazione di robustezza e di buona qualità: il rivestimento è nero opaco a grana grossa (piuttosto ruvido, tanto di moda adesso).
I vari componenti (ghiere, tappi, etc.) sono ben fatti e rifiniti: gli spigoli della ghiera zoom e della ruota parallasse sono piuttosto vivi (quasi affilati) ma la cosa non dà particolare fastidio e, di fatto, garantisce una buona presa.

La ghiera dell’oculare (regolazione diottrica) è morbida e pastosa così come quella di regolazione dello zoom che è dotata di una levetta da sollevare per facilitare la presa e la rotazione anche quando si indossano guanti imbottiti.

Allegato:
03.jpg


La ruota del parallasse oppone una certa resistenza alla rotazione ma è comunque piacevolmente fluida e non sembra avere giochi strani o laschi: compie una rotazione di circa 270° per passare dal fuoco minimo all’infinito (non sono marcati riferimenti numerici delle distanze, peraltro quasi sempre abbastanza inutili nella pratica).

Le torrette di alzo e deriva, protette da un cappuccio a vite, sono piuttosto semplici, ma comunque di tipo “Target”, con riferimenti visivi e numerici che ne indicano sempre la posizione assoluta (-2/-1/0/+1/+2): le stesse sono ben manovrabili (60 click per giro, con scatti ben percepibili e netti, tanto da essere “granitici”) e sono azzerabili.
La scala ha un riferimento numerico che arriva fino a 15 (rappresentanti i MOA per ogni rotazione completa), con quattro scatti singoli (da ¼ di MOA, appunto) per ogni numero.

Allegato:
04.jpg


Il peso dell’ottica è leggermente superiore a quanto dichiarato e, per l’esattezza, è pari a 675 g (tappi torrette compresi). Non proprio una “piuma” ma nemmeno poi malaccio per un variabile 4-20X con campana da 50 mm.

Buttandoci dentro l’occhio… direi che la qualità ottica del cannocchiale è decisamente buona, anche in relazione all’economicità del prodotto. Le immagini restituite sono molto luminose, contrastate e ben definite, senza significative aberrazioni cromatiche, distorsioni e/o vignettature. Anche sui bordi estremi dell’immagine la qualità rimane di buon livello, così come al massimo ingrandimento.

Il reticolo, denominato ”MOA-2”, è posto sul secondo piano focale ed è abbastanza sottile, con punto centrale flottante: dispone di cinque riferimenti sopra il centro reticolo e di dieci sotto (oltre a cinque a destra e sinistra, per la deriva).

Allegato:
06.jpg


Il reticolo è tarato per il massimo ingrandimento (20X) in cui l’intervallo tra due singole “tacche” vale 2 MOA (da cui la denominazione del reticolo).
Al massimo ingrandimento, quindi, l’intervallo di compensazione disponibile sull’alzo, usando i riferimenti del reticolo, è di 30 MOA (al minimo ingrandimento, invece, si hanno a disposizione 150 MOA).
Sightron fornisce comunque una tabellina con indicate tutte le misure intermedie, in MOA, dei vari riferimenti del reticolo ai diversi ingrandimenti.

Le unità di misura e i riferimenti delle torrette e del reticolo, quindi, parlano la stessa "lingua" (MOA/MOA) e la cosa (tutt’altro che scontata) rappresenta un indubbio vantaggio durante le regolazioni sul campo di tiro.

Il cannocchiale, fuori dalla scatola, era già centrato “otticamente” in modo perfetto (verificato con il sistema della rotazione sull’asse longitudinale su blocchi a V), con torrette azzerate e, questa cosa, lo confesso, già mi è piaciuta molto.
Ho subito eseguito le prove pratiche di rito, mettendolo in “morsa” nella mia stazioncina prova ottiche:

Allegato:
07.jpg


La distanza minima di messa a fuoco, al massimo ingrandimento (20X), è di circa 8,25 metri.
L’escursione massima dell’alzo (con torretta della deriva centrata) è pari a circa 84 MOA, addirittura qualcosa di più di quanto dichiarato dal produttore: l’ho verificato realmente, misurando l’effettivo spostamento del reticolo sul bersaglio a distanza nota.
Una tale capacità di aggiustamento è proprio quello che ci vuole per la balistica tipica di un’aria compressa oppure per il tiro cosiddetto “long range”, nel caso in cui le compensazioni dell’alzo vengano eseguite “storrettando”.
L’ottica in esame, in aggiunta, grazie alle caratteristiche del suo reticolo, permette di utilizzare comunque, in modo proficuo, anche la tecnica “holdover” (compensazione usando i riferimenti del reticolo).

Partendo dalla posizione di azzeramento sopradescritto, la meccanica della torretta di elevazione è in grado di fornire la seguente escursione:
UP = 166 click (tutti “attivi” sino al fondo corsa)
DOWN = 168 click (anche questi tutti efficaci).
per un totale di circa 334 click utili, aventi spostamento unitario (media calcolata sul totale) leggermente superiore al ¼ di MOA dichiarato (per l’esattezza 0,254131 MOA per ogni click). Il centraggio ottico, in pratica, coincide quasi perfettamente con il centro dell’escursione meccanica delle torrette.

“Smanettando” sullo zoom e sulla ghiera del parallasse… il centro del reticolo (e, quindi, il punto mirato) non subisce spostamenti significativi né al variare del fattore d’ingrandimento né della messa a fuoco: il tutto resta ben allineato.

Anche la meccanica delle torrette sembra garantire una buona ripetibilità e costanza delle regolazioni e delle varie posizioni: ho eseguito una rapida prova del quadrato (battuta di punti intorno al centro bersaglio e ritorno allo zero) con esito positivo.
Anche manovrando “pesantemente” soltanto la torretta dell’alzo (UP e DOWN) le regolazioni sull'asse verticale sono precise e regolari.
Non per niente il sistema ExacTrack di Sightron sembra essersi conquistato un’ottima reputazione…

Per ora, quindi, giudico positivamente quest’ottica: sto aspettando di ricevere un paio di attacchi regolabili di nuovo tipo (che stanno vagando da giorni in qualche centro operativo delle poste italiane) per farla “montare in groppa” ad una Cricket e vederla finalmente all’opera…


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
  
 
MessaggioInviato: gio 9 feb 2017, 18:00 
Non connesso
Supporter
Supporter
Avatar utente

Iscritto il: sab 1 ago 2009, 14:17
Messaggi: 2809
Località: Frattaminore (Napoli)
Età: 35

Località: Napoli
Le mie Armi..................: Felicissimo possessore di:

Hatsan AT 44s 7.5J
Ottica Vector Sentinel 4-16x50 E-SF
Pistola Beretta 92fs Umarex CO2 4.5mm
Ciao Gingillo, è davvero un' ottica, ed hai fatto un' eccellente recensione. Mi piace molto questo Sightron. Bello anche il reticolo (sicuramente inciso su vetro). Immagino che la visione sia molto nitida. Quanto costa?

Ah una cosa, che vuol dire centrare il reticolo con "il sistema della rotazione sull’asse longitudinale su blocchi a V"?

_________________
Beretta 92fs Umarex CO2 4.5mm full custom

H&K USP .45 KWA softair 6mm


Top
  
 
MessaggioInviato: ven 10 feb 2017, 10:48 
Non connesso
Maestro di relube
Maestro di relube

Iscritto il: ven 28 nov 2014, 14:52
Messaggi: 273
Età: 51

Località: Savona
Ciao formularock, come già indicato si può trovare on-line a circa 550 euro.

"Il sistema della rotazione sull’asse longitudinale su blocchi a V" è un modo un po' "pomposo" per indicare questa semplice operazione (un'immagine è meglio di mille parole):
https://www.youtube.com/watch?v=zpfCfgzpy80 (dal minuto 5 in poi)


Top
  
 
MessaggioInviato: ven 10 feb 2017, 12:25 
Non connesso
Supporter
Supporter
Avatar utente

Iscritto il: sab 1 ago 2009, 14:17
Messaggi: 2809
Località: Frattaminore (Napoli)
Età: 35

Località: Napoli
Le mie Armi..................: Felicissimo possessore di:

Hatsan AT 44s 7.5J
Ottica Vector Sentinel 4-16x50 E-SF
Pistola Beretta 92fs Umarex CO2 4.5mm
Grazie 1000! Davvero una cosa ingegnosa, semplice ed estremamente efficace.

Il prezzo non è male, costa quanto una Konuspro M30. :smile:

_________________
Beretta 92fs Umarex CO2 4.5mm full custom

H&K USP .45 KWA softair 6mm


Top
  
 
MessaggioInviato: ven 17 feb 2017, 23:34 
Non connesso
Tiratore scelto
Tiratore scelto

Iscritto il: dom 1 set 2013, 16:40
Messaggi: 622
Località: chieti
Età: 54

Località: chieti
i miei complimenti,caspitina quanto hai studiato :handshake: bellissima e dettagliata recensione.Ottima ottica,niente da dire a parte l'invidia.Ero orientato verso la sll 6-24x42,un pelo sotto quella che hai preso ma hai spuntato un prezzo piu' che buono e te ne sarei grato se potessi condividere la fonte,a me hanno chiesto tutti di piu' :grazie: :complimenti:
Salvatore


Top
  
 
MessaggioInviato: sab 18 feb 2017, 15:59 
Non connesso
Maestro di relube
Maestro di relube

Iscritto il: ven 28 nov 2014, 14:52
Messaggi: 273
Età: 51

Località: Savona
Ciao Salvatore, ti ho mandato in PM qualche indicazione...


Top
  
 
MessaggioInviato: sab 18 feb 2017, 16:45 
Non connesso
Tiratore scelto
Tiratore scelto

Iscritto il: dom 1 set 2013, 16:40
Messaggi: 622
Località: chieti
Età: 54

Località: chieti
Gingillo ha scritto:
Ciao Salvatore, ti ho mandato in PM qualche indicazione...

ti ringrazio tanto,gentilissimo :cheers:
Salvatore


Top
  
 
MessaggioInviato: mer 8 mar 2017, 20:20 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: lun 10 set 2012, 11:45
Messaggi: 12
Località: milano
Età: 28

Località: milano
ma il puntino al centro secondo te al massimo degli ingrandimenti è tanto grosso? io la vorrei usare un pò ovunque. anche con armi vere calibro 308. pensi che il pallino sia grande come il foro praticato da un calibro come il 308? circa 8mm?


Top
  
 
MessaggioInviato: mer 8 mar 2017, 23:21 
Non connesso
Tiratore scelto
Tiratore scelto
Avatar utente

Iscritto il: lun 20 feb 2012, 18:01
Messaggi: 792
Località: roma
Età: 65

Località: roma
Le mie Armi..................: Non ho armi ma attrezzi sportivi
Guardando la tabella ufficiale: un MOA a 100 mt copre 2,91 cm perciò a 5x coprirà 2,91x1,25 ovvero 3,6375cm mentre a 20x 0,7275cm (2,91x0,25) ... eh si anche al massimo ingrandimento pare sia come un foro del 308 ... ovviamente a 100mt, oltre lo copre del tutto e a 50mt ci balla dentro :grin: Chiaro che è pensata per la caccia o per il FT dove la Kill-zone varia da 1,5cm a 4cm per una distanza massima di 50mt.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
Ricordi ... OK classic (Take Down nudo)-Artigianale (Long Bow)-Great Plains red river (monolitico caccia)
Ottiche: Leupold 6,5-20x40 EFR/SKW ss 10x42/ Konus 6-24x44
Pardini K12 (PCP) FWB 600 (PCA) ed il mollificio:
ImmagineImmagineImmagineImmagine


Top
  
 
MessaggioInviato: gio 9 mar 2017, 9:39 
Non connesso
Maestro di relube
Maestro di relube

Iscritto il: ven 28 nov 2014, 14:52
Messaggi: 273
Età: 51

Località: Savona
Esatto, a 20X il dot centrale è pari a 0,25 MOA che a 100 metri sono circa 7,3 millimetri.


Top
  
 
MessaggioInviato: gio 9 mar 2017, 19:11 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: lun 10 set 2012, 11:45
Messaggi: 12
Località: milano
Età: 28

Località: milano
Perfetto. Quello che volevo sentirmi dire. Non sarà un ottica perfetta per il tiro a lunga distanza. Ma tra i 100 e i 200metri è ancora accettabile.


Top
  
 
MessaggioInviato: dom 12 mar 2017, 10:42 
Non connesso
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli

Iscritto il: lun 10 set 2012, 11:45
Messaggi: 12
Località: milano
Età: 28

Località: milano
come luminosità leggo che è molto molto valida. le lenti sono validissime, quasi come ottiche che costano il triplo. è la verità?


Top
  
 
 [ 12 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010 Full Version