Ferraioli Calcolatore balistico Accedi alla chat di airgunsitaly Meteo

Benvenuti nel Forum Airguns Italy, dedicato al Tuning ed alle Customizzazioni delle Armi ad Aria Compressa, al Torneo Forum Match Air Bench Rest, e molto altro ancora.


Ultimo accesso: meno di un minuto fa Oggi è lun 23 lug 2018, 10:35

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]




 [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 13:42 
Non connesso
Esperto di relube
Esperto di relube

Iscritto il: lun 1 giu 2015, 12:19
Messaggi: 238
Località: Perugia
Età: 61

Località: Perugia
Una autorevole opinione sul quesito FFP o SFP. Si parla di caccia ma l'argomento è comunque interessante.



"Se si mira meglio con un cannocchiale con il reticolo sul primo piuttosto che sul secondo piano focale è argomento su cui non ha più senso discutere, poiché ormai non esiste più alcun elemento che faccia pendere la bilancia dalla parte del primo. E invece la domanda ci viene ancora posta, tanto da sentirci di dedicare all’argomento un articolo chiarificatore per i cacciatori ancora dubbiosi.

Da quando i cannocchiali ad ingrandimenti variabili hanno iniziato ad offrire la soluzione del reticolo sottile che non si ingrandisce col crescere degli ingrandimenti (ovvero reticolo sul secondo piano focale), la questione del piano focale del reticolo (meglio sul primo o sul secondo?) è stata dibattuta dai cacciatori con alterni argomenti ed alterne conclusioni. Man mano che il progresso tecnologico compiva i suoi passi il reticolo sottile vinceva una ad una le sue battaglie contro quello che si ingrandisce proporzionalmente agli ingrandimenti, ma fino all’avvento della nanotecnologia nel sistema di illuminazione digitale del reticolo i vecchi sostenitori dell’ “è grande, lo vedo meglio la sera” avevano ancora qualche carta per difendere le posizioni su cui si erano arroccati. Ora che però il discorso è tecnicamente chiuso per mancanza di argomenti residui a favore del primo piano focale, ci sembra poco serio che ci siano ancora produttori obsoleti che con messaggi fumosi inducono cacciatori inesperti ad acquistare cannocchiali da puntamento col reticolo sul primo piano focale. I quali poi inevitabilmente si arrabbiano quando accostano l’occhio al cannocchiale più moderno di qualche collega.
Ed è per questo che approfondiamo l’argomento. E allora torniamo a parlare di reticoli, per concentrarci sulle differenze pratiche determinate dall’essere il reticolo posizionato dal costruttore sul primo o sul secondo piano dell’immagine (o piano focale). E per fornire ai cacciatori che ancora hanno qualche dubbio le motivazioni oggettive per cui il discorso è veramente questione del passato, un po’ come gli esperimenti della scienza relegarono a suo tempo a questione del passato il dibattito sul fatto che le mosche nascessero più o meno spontaneamente da un pezzo di carne lasciato esposto all’aria!
Due o tre righe (si fa per dire) di meccanica ottica: il piano dell’immagine si chiama piano dell’immagine (o focale), perché è il luogo, o meglio sono i due luoghi –primo e secondo appunto- in cui l’immagine che è “entrata” dall’obiettivo del cannocchiale si trova perfettamente a fuoco all’interno dello strumento. I produttori di cannocchiali costruiscono i loro strumenti in modo da posizionare il reticolo in corrispondenza di uno di questi due punti (per annullare o minimizzare il problema della parallasse).
Si chiama primo piano focale quello più vicino all’obiettivo, perché è il primo incontrato dalla luce nel suo percorso verso l’occhio.
Dentro il tubo del cannocchiale da puntamento ad ingrandimenti variabili c’è un tubo più piccolo che occupa lo spazio situato più o meno tra le torrette dei clic e la ghiera degli ingrandimenti; possiamo dire con altre parole che occupa anche lo spazio tra il primo e il secondo piano focale, in quanto i due piani si trovano suppergiù uno (il primo) sotto le torrette e l’altro sotto la ghiera degli ingrandimenti. Il reticolo sul primo piano focale si ingrandisce al crescere degli ingrandimenti perché nel cannocchiale si trova oltre la ghiera degli ingrandimenti stessi rispetto all’occhio che osserva. Quando ruoto la ghiera, tutto quello che sta dopo di questa si ingrandisce. Il reticolo sul secondo piano focale invece non cambia dimensione quando ruoto la ghiera perché si trova tra l’occhio e la ghiera stessa.
Il tubo più piccolo interno contiene delle lenti che si allontanano o si avvicinano tra loro quando il cacciatore ruota la ghiera per cambiare gli ingrandimenti. Questo tubo si trova sospeso all’interno del tubo principale ed è fissato ai bordi da molle che vengono compresse quando l’azione sulle rotelle dei clic preme o rilascia sulla struttura.
È fin troppo evidente che se il reticolo sta proprio sotto le torrette (primo piano focale), per i costruttori del cannocchiale è enormemente più semplice costruire il sistema della taratura dei clic. Agendo sulle torrette infatti, regolare il reticolo posizionato sotto la ghiera degli ingrandimenti, che sta 10 centimetri più in là verso l’ìoculare, comporta grattacapi non indifferenti ai progettisti che devono assicurare la precisione dello strumento. E’ verosimilmente solo per questo motivo se ci sono ancora aziende che producono reticoli sul primo piano focale.
Veniamo ai risvolti pratici dei due tipi di reticolo. È indubbio che un reticolo fine (senza esagerare col “fine”, i crosshair vanno bene alle gare di tiro) consenta di mirare meglio, coprendo meno il bersaglio sulle distanze medio lunghe, di un reticolo grosso. Così come un reticolo di dimensioni adeguate (il reticolo fine sul secondo piano focale è costruito per avere una dimensione adeguata sia per il minimo che per il massimo ingrandimento) risulta meglio visibile al minimo ingrandimento (che si usa spesso con poca luce la sera o nella caccia alla cerca nelle ombre del bosco) di un reticolo troppo sottile quale è il reticolo sul primo piano focale al minimo ingrandimento.
La sera allo stesso modo ci troveremo molto meglio ad illuminare un pallino microscopico al centro di un reticolo fine piuttosto che a mirare attraverso un reticolo grosso che aggiunge alle difficoltà di visibilità quelle della copertura dell’animale. La tecnologia di oggi, poi, fa si che l’affidabilità delle due soluzioni sia identica. Se confrontiamo due case di fascia alta, con i loro prodotti top che adottano due soluzioni opposte, anche i prezzi sono simili.
Quanto al vecchio argomento secondo il quale con il reticolo sul primo piano focale si può stimare la distanza (guardando la porzione di animale coperta dallo spessore delle barre) tenendo il cannocchiale a qualsiasi ingrandimento (in quanto reticolo e bersaglio si ingrandiscono proporzionalmente), lo citiamo solo perché si sente spesso, in quanto ci sembra ridicolo pensare che quando è ora di usare lo spessore delle barre per stimare la distanza dell’animale ci mettiamo a farlo ad ingrandimenti diversi dal massimo. Per non dire che oggi chi va a caccia e si aspetta di dover tirare lungo non può non avere con se un telemetro."
Waidmannsheil!



Dati
Francesco Corrà, Direttore Generale Swarovski Optik


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 15:02 
Non connesso
Giudice Torneo
Giudice Torneo
Avatar utente

Iscritto il: ven 24 mag 2013, 7:48
Messaggi: 10658
Età: 43

Località: Ponzano V.to (TV)
Le mie Armi..................: HW100-Hawke 10x42/Nikko TM 6-24x56
HW77K-C5-Leupold 3-9x33/diottra
Alcune affermazioni sono alquanto discutibili, sopratutto perchè anche le ottiche più costose non garantiscono una precisione assoluta degli ingrandimenti effettivi massimi e di taratura del reticolo... Chi non ha il telemetro di sicuro non si porta dietro nemmeno l'attrezzatura ottica per misurare gli ingrandimenti!
Comunque il discorso sembra confinato nell'ambito della caccia, viste alcune premesse la linea di pensiero potrebbe essere condivisibile.

_________________
Immagine
"...A quanto pare l'intensità del vento è direttamente proporzionale alla mia voglia tirare!"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 15:23 
Non connesso
Esperto di relube
Esperto di relube

Iscritto il: ven 18 ott 2013, 19:02
Messaggi: 227
Località: Luino
Età: 31

Località: Varese/luino
Le mie Armi..................: Cricket 6.35 falcon ffp 5-25x50,hw 77 4.5 konus 4.5-16x42,pp700 5.5 mire metalliche,

Ex: fas ap604.

Compressore yon eng 300 bar
Anzitutto conplimenti per quanto da te scritto,e premetto di non fare bench rest,field target, hft ecc.
Io posseggo due ottiche,una konus sfp ed una falcon ffp.
Con nessuna delle due ''storretto'' ,telemetro alla mano uso i riferimenti dei reticoli.
Per me,la falcon con reticolo sul primo piano focale, mi permette di tenere a mente una sola tavola balistica. Cambio spesso fattore d'ingrandimento e so sempre a quale riferimento del reticolo mirare.
Con la konus invece,prima devo vedere a quale ingrandimento sono (che comunque con chairgun ho visto non corrispondere perfettamente con i valori segnati sulla ghiera), poi consultare la tavola balistica per quel dato ingrandimento,poi sparare...alla fine per praticità uso la konus come una ottica fissa,non cambio mai l'ingrandimento.
Altra cosa che avevo notato era il fatto che, per esempio, le vortex o le konus ffp hanno prezzi maggiori rispetto alle versioni sfp ....quindi il risparmio economico per produrle deve essere maggiore per le ffp .
Ribadisco che ogniuno ha le proprie idee e preferenze,io da quando ho provato le ottiche con il reticolo sul primo piano focale le preferisco a quelle sfp... ed ho guardato attraverso le s&b all'hit show ....tra le due tipologie, per me ,son più comode le ffp.
Un saluto a tutti i forumisti! :cheers:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 18:16 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: sab 19 mag 2012, 12:17
Messaggi: 8523
Località: Romagna
Età: 52

Località: Forlì
Le mie Armi..................: -HW 977
-Valtro Airguns 92 CO2
-Hatsan BT65 5.5 Full
-AGN Technology VULCAN 5.5 Full
FUOCO
-CZ 455 Varmint 22lr
-Beretta 1934 "Mighty mite"
-Doppietta cal.12 artigianale primi 900
Scritto molto interessante, ma prima di giudicare in positivo o in negativo una ottica FFP, da possessore di sole SFP, mi piacerebbe provarla, specie alla luce di quanto scritto da arles87.
Chissà...magari prima o poi mi tolgo lo sfizio.

_________________
Stefano
Due cose sono infinite......l'universo e la stupidità umana

Il laboratorio di Stefano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 19:27 
Non connesso
Giudice Torneo
Giudice Torneo
Avatar utente

Iscritto il: ven 24 mag 2013, 7:48
Messaggi: 10658
Età: 43

Località: Ponzano V.to (TV)
Le mie Armi..................: HW100-Hawke 10x42/Nikko TM 6-24x56
HW77K-C5-Leupold 3-9x33/diottra
Cita:
È fin troppo evidente che se il reticolo sta proprio sotto le torrette (primo piano focale), per i costruttori del cannocchiale è enormemente più semplice costruire il sistema della taratura dei clic. Agendo sulle torrette infatti, regolare il reticolo posizionato sotto la ghiera degli ingrandimenti, che sta 10 centimetri più in là verso l’ìoculare, comporta grattacapi non indifferenti ai progettisti che devono assicurare la precisione dello strumento. E’ verosimilmente solo per questo motivo se ci sono ancora aziende che producono reticoli sul primo piano focale.

Questa proprio non l'ho capita!!! Le torrette cambiano l'inclinazione del tubo erettore...
Allegato:
front-and-second-focal-planes-of-the-rifle-scope.png
front-and-second-focal-planes-of-the-rifle-scope.png [ 68.23 KiB | Osservato 104 volte ]

...Che il reticolo sia prima o dopo non cambia nulla nella complessità di fabbricazione!

Si potrebbe avere il link allo scritto dell'autore? Grazie.

_________________
Immagine
"...A quanto pare l'intensità del vento è direttamente proporzionale alla mia voglia tirare!"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 19:41 
Non connesso
Esperto di relube
Esperto di relube
Avatar utente

Iscritto il: mar 24 ott 2017, 17:24
Messaggi: 202
Località: Roma
Età: 50

Località: Roma
Le mie Armi..................: Weihrauch HW977 full
In passato ho utilizzato per un po' di tempo una FFP ma non mi trovai bene
e la cambiai. Per il bench rest non andava bene, il reticolo copriva troppo il
bersaglio.

Sì trattava comunque di un'ottica più. orientata alla caccia, così come lo sono
per definizione i reticoli ffp.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 20:49 
Non connesso
Esperto di relube
Esperto di relube

Iscritto il: ven 18 ott 2013, 19:02
Messaggi: 227
Località: Luino
Età: 31

Località: Varese/luino
Le mie Armi..................: Cricket 6.35 falcon ffp 5-25x50,hw 77 4.5 konus 4.5-16x42,pp700 5.5 mire metalliche,

Ex: fas ap604.

Compressore yon eng 300 bar
Ma per il bench rest non va bene un'ottica ad ingrandimento fisso?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 21:18 
Non connesso
Esperto di relube
Esperto di relube

Iscritto il: ven 18 ott 2013, 19:02
Messaggi: 227
Località: Luino
Età: 31

Località: Varese/luino
Le mie Armi..................: Cricket 6.35 falcon ffp 5-25x50,hw 77 4.5 konus 4.5-16x42,pp700 5.5 mire metalliche,

Ex: fas ap604.

Compressore yon eng 300 bar
Per libellule...
Faccio due esempi da me sperimentati.
Per chi ha la fortuna d'avere un grande giardino/campaga...metti una serie di bersagli a casaccio...dove capita lungo la visuale di tiro,senza curarti della loro distanza rispetto al punto di tiro.
Quando individui il bersaglio,lo telemetri,conosci subito il riferimento del reticolo a prescindere dall'ingrandimento dell'ottica....spari e becchi il bersaglio. Quando traguarderai i bersagli più lontani...aumenti il fattore d'ingrandimento per vedere meglio...e nulla cambierà. I riferimenti restono gli stessi...facile,immediato,preciso.
Secondo esempio.
Tiri al bersaglio ad una sola distanza,la classica rosata ad 80 metri per esempio. Selezioni un ingrandimento confortevole,tiri cinque colpi e subito dopo per verificare cosa'hai combinato aumenti gli ingrandimenti al massimo. Osservi la rosata(sperando d'avere fatto bene) e senza allontanarti con l'occhio dall'ottica giri la ghiera senza curarti di quale ingrandimento imposterai,tanto qualunque esso sia i riferimenti restano sempre gli stessi.

Per come la vedo io, un'ottica variabile con reticolo sul secondo piano focale ha poco senso.

Nella mia ottica,a 20 ingrandimenti,il reticolo resta talmentw fine da non infastidire un bersaglio da 2 cm a 50 metri...... e pure a 96 metri a 25 ingrandimenti bersagli da 4cm non vengono coperti completamente...consentendo tiri ''tranquilli''.
La mia ottica ha il reticolo b20 scheleton(ovvero senza le bande nere).
Al minimo ingrandimento è fine più d'un capello,al massimo è appena più grosso d'un half mildot hawke.


Allegati:
Commento file: Il rericolo della mia ottica,con la differeza che non ha le bande nere...perche nel mio caso son 'vuote' ,consentendo di avere visione laterale senza ostacoli.
Ottimo reticolo,numerato,consente tiri fino a 160 metri con taratura dello zero a 50 metri..

FFP-B20-Reticle-Diagram_1.jpg
FFP-B20-Reticle-Diagram_1.jpg [ 34.11 KiB | Osservato 94 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 21:19 
Non connesso
Esperto di relube
Esperto di relube

Iscritto il: ven 18 ott 2013, 19:02
Messaggi: 227
Località: Luino
Età: 31

Località: Varese/luino
Le mie Armi..................: Cricket 6.35 falcon ffp 5-25x50,hw 77 4.5 konus 4.5-16x42,pp700 5.5 mire metalliche,

Ex: fas ap604.

Compressore yon eng 300 bar
Ovviamente,che nessuno si risenta per quello che ho scritto,son solo mie vicissitudini ed opinioni.
Un saluto a tutti! :hi:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 21:31 
Non connesso
Tiratore scelto
Tiratore scelto
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 giu 2013, 23:40
Messaggi: 757
Località: Russi
Età: 45

Località: Ravenna
Le mie Armi..................: Kalibrgun cricket 6,35
HW 35 4.5 full
AA TX 200 4,5 Full
Arminius 22 lr (revolver)

Hawke Sidewinder Tac 8,5-25X42
MTC Optisan Viper 4-16X50
Nikko Air ingKing 4-12X42
Konus M30 12,5-50X56
Tutto ok.....a parte il fatto che se aumento gli ingrandimenti perdo pure riferimenti sul reticolo,per cui(parere personale)per il long range non è certamente meglio di un SFP.

_________________
ImmagineImmagineImmagineImmagine

___________________________
Nicola


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 21:32 
Non connesso
Esperto di relube
Esperto di relube

Iscritto il: ven 18 ott 2013, 19:02
Messaggi: 227
Località: Luino
Età: 31

Località: Varese/luino
Le mie Armi..................: Cricket 6.35 falcon ffp 5-25x50,hw 77 4.5 konus 4.5-16x42,pp700 5.5 mire metalliche,

Ex: fas ap604.

Compressore yon eng 300 bar
Mi correggo, per me un'ottica variabile con reticolo sul secondo piano focale non ha senzo....a meno che non si vada ad utilizzare le torrette in modo tale da utilizzare sempre il centro del reticolo (ma in questo caso a che servono reticoli con tanti riferimenti?!)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 21:34 
Non connesso
Esperto di relube
Esperto di relube

Iscritto il: ven 18 ott 2013, 19:02
Messaggi: 227
Località: Luino
Età: 31

Località: Varese/luino
Le mie Armi..................: Cricket 6.35 falcon ffp 5-25x50,hw 77 4.5 konus 4.5-16x42,pp700 5.5 mire metalliche,

Ex: fas ap604.

Compressore yon eng 300 bar
Scusa losco, puoi spiegarti meglio? Per le ottiche ffp,al variare degli ingrandimenti non variano i riferimenti sul reticolo....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 21:36 
Non connesso
Tiratore scelto
Tiratore scelto
Avatar utente

Iscritto il: mer 26 giu 2013, 23:40
Messaggi: 757
Località: Russi
Età: 45

Località: Ravenna
Le mie Armi..................: Kalibrgun cricket 6,35
HW 35 4.5 full
AA TX 200 4,5 Full
Arminius 22 lr (revolver)

Hawke Sidewinder Tac 8,5-25X42
MTC Optisan Viper 4-16X50
Nikko Air ingKing 4-12X42
Konus M30 12,5-50X56
Esatto ,ma zoomando restringi il campo di visuale e tagli dei riferimenti sul reticolo.

_________________
ImmagineImmagineImmagineImmagine

___________________________
Nicola


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 21:53 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: sab 19 mag 2012, 12:17
Messaggi: 8523
Località: Romagna
Età: 52

Località: Forlì
Le mie Armi..................: -HW 977
-Valtro Airguns 92 CO2
-Hatsan BT65 5.5 Full
-AGN Technology VULCAN 5.5 Full
FUOCO
-CZ 455 Varmint 22lr
-Beretta 1934 "Mighty mite"
-Doppietta cal.12 artigianale primi 900
Quello detto da Nicola a mio avviso è l’unica limitazione che ha ua FFP.

_________________
Stefano
Due cose sono infinite......l'universo e la stupidità umana

Il laboratorio di Stefano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 21:54 
Non connesso
Esperto di relube
Esperto di relube

Iscritto il: ven 18 ott 2013, 19:02
Messaggi: 227
Località: Luino
Età: 31

Località: Varese/luino
Le mie Armi..................: Cricket 6.35 falcon ffp 5-25x50,hw 77 4.5 konus 4.5-16x42,pp700 5.5 mire metalliche,

Ex: fas ap604.

Compressore yon eng 300 bar
Si vero,nel mio caso fino a 17 ingrandimenti non taglio nulla...
Quindi per tiri fino a 130 metri e 25 ingrandimenti nulla di meno rispetto ad una sfp.... perche i riferimenti utili son visibili....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Posizione del reticolo da mira
MessaggioInviato: dom 11 feb 2018, 22:36 
Non connesso
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: sab 19 mag 2012, 12:17
Messaggi: 8523
Località: Romagna
Età: 52

Località: Forlì
Le mie Armi..................: -HW 977
-Valtro Airguns 92 CO2
-Hatsan BT65 5.5 Full
-AGN Technology VULCAN 5.5 Full
FUOCO
-CZ 455 Varmint 22lr
-Beretta 1934 "Mighty mite"
-Doppietta cal.12 artigianale primi 900
Be...allora nulla vieta di tirare anche a distanze maggiori utilizzando nel tuo caso ad ess il 17X; il bersaglio si vede comunque meglio rispetto al canonico 10X di una SFP e non si perdono le stadie del reticolo.

_________________
Stefano
Due cose sono infinite......l'universo e la stupidità umana

Il laboratorio di Stefano


Top
 Profilo  
 
 [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010 Full Version