Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

Spazio riservato ai vostri migliori punteggi avuti nell'arte del Tiro a Segno.
Messaggio
Autore
elio bonfanti
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli
Messaggi: 21
Iscritto il: sab 28 dic 2019, 19:10
1
Località: savona
Età: 72

Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#1 Messaggio da elio bonfanti »

ciao a tutti, ho bisogno di un consiglio possiedo una Diana 350 magnum nitro tech in cal. 5.5 con la quale non riesco a ottenere un minimo di precisione, sparando a 25 metri mi fa rosate sparse su un diametro di 6-7 cm. premesso che mi rendo conto benissimo di non essere un gran tiratore però nella stessa situazione con altri fucili (Diana 52 , 54 ,46 e HW 950 lux depo ) riesco ad ottenere rosate delle dimensioni di una moneta da 20 cent. quello che allarga di più è il 52 più o meno una moneta da 50 cent ,mi rendo conto che non 'è il massimo ma essendo un barattolaio mi va bene cosi però ...6 -7 cm. è davvero troppo e la cosa mi stupisce in quanto non avendo la molla dovrebbe avere solo reazioni assiali in più cal. 5.5 quindi dovrebbe essere più preciso degli altri ..? se qualcuno ha un idea del perché sarei grato di qualunque informazione o opinione .grazie a tutti .ps. ho usato pallini Meisterkulgeln da 0.91, e Baracuda da1.37 ,diversa traiettoria ma stesso risultato

Avatar utente
racigreg
Maestro di tiro
Maestro di tiro
Messaggi: 1694
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 22:42
9
Località: Gravellona Toce
Età: 58

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#2 Messaggio da racigreg »

Ciao, c'è la possibilità che ti abbia sderenato l'ottica
Gregorio

Immagine
______________________
Cz Slavia 620 full 12j + 3-9*42AO Air
Magtech AR 1000 N2 full 27j + 6-24*50
Diana 48/52 full 32j + 6-24*50
FeinwerKbau mod. C10 co2 (P10) 7,2j
Glock 17 softair
Arco compound DARTON 100 LIGHTNING lb 65-70
Arco compound PSE PRECISION EDGE 1000 C lb 55-60

Avatar utente
Abram
Supporter
Supporter
Messaggi: 9134
Iscritto il: ven 9 ott 2009, 11:12
11
Località: Asola
Età: 70

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#3 Messaggio da Abram »

Beh, dovrebbe avere le mire metalliche, provando con quelle si elimina il problema "ottica". Non sarà come mirare con un crocino ma insomma.....
Certo che se non è l'ottica, e la canna è correttamente incernierata, sarà il caso di controllare la volata.
Ciao.
Ennio

elio bonfanti
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli
Messaggi: 21
Iscritto il: sab 28 dic 2019, 19:10
1
Località: savona
Età: 72

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#4 Messaggio da elio bonfanti »

l'ottica è una Diana4-16 x42 montata su attacco bulls eye ,stesso equipaggiamento che ho sul 52 e anche quello in quanto a scrolloni non scherza l' unica differenza sta nel fatto che l'attacco sul 350 ho dovuto modificarlo aggiungendo una sede conica anche posteriormente in modo che in chiusura sia stabile poiché in breve ha preso troppo gioco ma non credo dipenda dal fucile visto che lo stesso lavoro ho dovuto farlo anche per l' HW 950 lux depo mi sa che è una questione di fortuna comunque il 350 mi ha dato sorprese già da subito ,nuovo circa 20 - 30 colpi mentre mio cognato lo stava caricando ed era sotto sforzo è scappata la vite sotto al ponticello e di conseguenza il fusto è scattato in alto provocandogli un grosso livido nel braccio destro (pensate se lo avesse colpito in faccia...)cosi ho dovuto fare un paio di modifiche ai sistemi di serraggio .comunque avevo provato anche con un'altra ottica e il risultato non era migliore .proverò a rimontare le mire meccaniche ma devo dire che ho poca fiducia vi ringrazio tantissimo per i Vs consigli e per la Vostra cortesia resto in attesa di qualcuno con la bacchetta magica ciao

Avatar utente
masivo
Supporter
Supporter
Messaggi: 2765
Iscritto il: gio 22 mag 2014, 7:27
7
Località: verona
Età: 67

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#5 Messaggio da masivo »

Intanto differenze così elevate le vedi nei tiri, senza bisogno di niente, quindi se non si notano, può essere che non vi siano.
Quindi io cronograferei seriamente, per capire come è messa l' arma.
Poi casomai, proverei un altra ottica, puoi avere i migliori attacchi, ma se si scassa dentro non servono a niente.....potrebbe esersi svitata la lente del cilindretto regolatore interno.

Avatar utente
Abram
Supporter
Supporter
Messaggi: 9134
Iscritto il: ven 9 ott 2009, 11:12
11
Località: Asola
Età: 70

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#6 Messaggio da Abram »

Elio, fortuna e bacchetta magica non mi hanno mai convinto. Penso che potremmo essere più utili se potessimo capire meglio cosa hanno comportato le modifiche eseguite.
Ciao.
Ennio

elio bonfanti
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli
Messaggi: 21
Iscritto il: sab 28 dic 2019, 19:10
1
Località: savona
Età: 72

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#7 Messaggio da elio bonfanti »

già può essere che non' abbia pensato alle cose più semplici ..in questo momento ho qualche difficoltà a proseguire con le prove ma non appena potrò farlo e il clima me lo permette, seguirò i vostri consigli e vi farò sapere , nel frattempo Vi ringrazio e auguro un buon primo maggio a tutti . ciao

elio bonfanti
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli
Messaggi: 21
Iscritto il: sab 28 dic 2019, 19:10
1
Località: savona
Età: 72

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#8 Messaggio da elio bonfanti »

salve ho avuto la possibilità di effettuare altre prove , ho cambiato ottica e attacchi , ho provato con le mire meccaniche .stesso risultato allora ho provato a smontarlo per controllare se vi fosse qualche problema ma direi che è tutto ok. l'unica cosa che pensavo potesse influire era la staffetta che serve per il serraggio della calciatura all'altezza dell' astina (n. esploso 19 del 340 n t. quello del 350 magnum nitro tech non sono riuscito a trovarlo ,ma il pezzo è uguale )che aveva gioco ma anche dopo averla bloccata non' è cambiato nulla a questo punto non rimane che la canna .ad un esame visivo non appaiono anomalie alla volata ,ho provato anche a spingere un pallino con una astina ed ho notato un certo sforzo allo spunto per l'inserimento nelle righe poi diminuisce un po per altri 10 centimetri dopodiché scorre liberamente sino ad incontrare la strozzatura negli ultimi 3 cm. dove lo sforzo aumenta abbastanza non so se significa qualcosa . mi chiedo se è possibile sostituire la canna legalmente ,se vale la pena o se tentare di intervenire in qualche modo anche a rischio di rovinarla tanto cosi è praticamente inutile . mi piacerebbe sapere se qualcuno ha avuto esperienze in tal senso Vi ringrazio per la vostra pazienza e cortesia ciao a tutti

Pak58
Maestro di tuning
Maestro di tuning
Messaggi: 2684
Iscritto il: mar 22 mag 2018, 11:43
3
Località: PESCHIERA DEL GARDA
Le mie Armi: carabine in 4.5 depo attuali:
AA: TX 200;
Walther: LGV Challenger - LGU Master Pro - LGU Varmint
Diana: Phanter 31 Profesional - Mauser K98;
Weihrauch: 77K - 950 Lux Bignami - 977T SYN/STL.
In passato:
BSA: XL Tactical;
Gamo: Shadow e Viper Skett;
Stoeger: X20;
Wheihrauch: 77 e 977T SYN;
Walther: LGV Competiton,
Diana: 460 Magnum e 340 N-TEC Premium
Pistole attuali:
Weihrauch: 40 PCA;
Umarex: Whalter CP88 e CP99 - Colt Gov 1911 Dark Ops - Beretta M92FS;
Hammerli: P26.
Età: 63

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#9 Messaggio da Pak58 »

ciao Elio,
te la butto lì e prendila con le dovute precauzioni.
Il sistema N-TEC (pistone a gas di azoto) anziché la tradizionale molla a spire, dà la possibilità di un caricamento più morbido e leggero senza diminuire energia e precisione. La molla a gas, permette di ridurre sensibilmente le vibrazioni meccaniche all'atto dello sparo migliorando così le reazioni dell'utilizzatore e di conseguenza l'accuratezza e la costanza del tiro.
Questo è quello che scrive il costruttore nelle note descrittive del sistema N-TEC.
Non dice però, a quanti cicli è stato verificata la tenuta del pistone...
Sappiamo tutti in generale per quanto letto, una molla quanto dura, ma non ci sono informazioni su quanto dura un pistone.
La molla si snerva, il pistone perde pressione.
Tutto questo discorso, per consigliarti, vista la mia precedente esperienza con una 340 N-TEC a cui ho sostituito ben 2 pistoni non arrivando neanche a un totale di 600 colpi, che nel caso in cui vi sia una grande differenza in alzo, sicuramente si tratta del pistone.
Un saluto

Avatar utente
masivo
Supporter
Supporter
Messaggi: 2765
Iscritto il: gio 22 mag 2014, 7:27
7
Località: verona
Età: 67

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#10 Messaggio da masivo »

Non lo volevo dire io, ma se la differenza di questa carabina, con le altre, è quel pistone, perché mai il problema dovrebbe essere da un altra parte.

Quindi direi che ciò che suggerisce Pak58, è la bibbia.....o quasi :laugh: :whink:

Pak58
Maestro di tuning
Maestro di tuning
Messaggi: 2684
Iscritto il: mar 22 mag 2018, 11:43
3
Località: PESCHIERA DEL GARDA
Le mie Armi: carabine in 4.5 depo attuali:
AA: TX 200;
Walther: LGV Challenger - LGU Master Pro - LGU Varmint
Diana: Phanter 31 Profesional - Mauser K98;
Weihrauch: 77K - 950 Lux Bignami - 977T SYN/STL.
In passato:
BSA: XL Tactical;
Gamo: Shadow e Viper Skett;
Stoeger: X20;
Wheihrauch: 77 e 977T SYN;
Walther: LGV Competiton,
Diana: 460 Magnum e 340 N-TEC Premium
Pistole attuali:
Weihrauch: 40 PCA;
Umarex: Whalter CP88 e CP99 - Colt Gov 1911 Dark Ops - Beretta M92FS;
Hammerli: P26.
Età: 63

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#11 Messaggio da Pak58 »

ciao
Ivo non creare mostri....
Il mio suggerimento è per l'esperienza avuta, poi magari è stato solo un caso.
Pensando che il primo è un caso, il secondo un dubbio, il terzo fà certezza.....2 pistoni in successione più l'originale.
Un saluto

Avatar utente
racigreg
Maestro di tiro
Maestro di tiro
Messaggi: 1694
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 22:42
9
Località: Gravellona Toce
Età: 58

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#12 Messaggio da racigreg »

Io ho un pistone nella Maghtech full ed in 6 anni ha perso circa 4 joule.
Prova a vedere se le sedi dove alloggia ti permettono di invertire il pistone. Io ho trovato miglioria perché spostato il peso verso la tp. Ciao
Gregorio

Immagine
______________________
Cz Slavia 620 full 12j + 3-9*42AO Air
Magtech AR 1000 N2 full 27j + 6-24*50
Diana 48/52 full 32j + 6-24*50
FeinwerKbau mod. C10 co2 (P10) 7,2j
Glock 17 softair
Arco compound DARTON 100 LIGHTNING lb 65-70
Arco compound PSE PRECISION EDGE 1000 C lb 55-60

Avatar utente
racigreg
Maestro di tiro
Maestro di tiro
Messaggi: 1694
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 22:42
9
Località: Gravellona Toce
Età: 58

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#13 Messaggio da racigreg »

Il 27j in firma si riferisce a sostituzione pistone con un hatsan. L'originale sviluppava 19j ed ora è sceso a 15j.

Ma qualche migliaio di colpi è stato sparato
Gregorio

Immagine
______________________
Cz Slavia 620 full 12j + 3-9*42AO Air
Magtech AR 1000 N2 full 27j + 6-24*50
Diana 48/52 full 32j + 6-24*50
FeinwerKbau mod. C10 co2 (P10) 7,2j
Glock 17 softair
Arco compound DARTON 100 LIGHTNING lb 65-70
Arco compound PSE PRECISION EDGE 1000 C lb 55-60

Avatar utente
Abram
Supporter
Supporter
Messaggi: 9134
Iscritto il: ven 9 ott 2009, 11:12
11
Località: Asola
Età: 70

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#14 Messaggio da Abram »

Scusate, ma Elio parla di "rosate sparse su un diametro di 6-7 cm". Ora, se il pistone ha perso potenza si abbasserà il POI rispetto a prima ma non c'é alcun motivo per cui la rosata debba allargarsi e, per giunta, in un "diametro", cosa che fa presupporre non una verticale ma un'innaffiata.
A mio avviso, sempre escludendo concorsi dell'ottica (ma con le mire metalliche si escludono), non resta che un problema di volata perché l'altra causa, ossia il fissaggio lasco dell'astina sembra essere stato risolto e, se non lo è, basta tirare la vite centrale della forcella o sostituirla se danneggiata.
D'altronde, anche la canna e relativa volata fa parte della differenza con le altre carabine.
Mi sembra invece nella norma il comportamento del pallino nel percorso in canna, quindi non vedo perché sostituirla.
Proverei a eseguire un recrowning casalingo cercando nello storico del forum o guardando questo oppure affidandosi a un tornitore con uno dei tanti esempi che si trovano su youtube.
Ciao.
Ennio

Pak58
Maestro di tuning
Maestro di tuning
Messaggi: 2684
Iscritto il: mar 22 mag 2018, 11:43
3
Località: PESCHIERA DEL GARDA
Le mie Armi: carabine in 4.5 depo attuali:
AA: TX 200;
Walther: LGV Challenger - LGU Master Pro - LGU Varmint
Diana: Phanter 31 Profesional - Mauser K98;
Weihrauch: 77K - 950 Lux Bignami - 977T SYN/STL.
In passato:
BSA: XL Tactical;
Gamo: Shadow e Viper Skett;
Stoeger: X20;
Wheihrauch: 77 e 977T SYN;
Walther: LGV Competiton,
Diana: 460 Magnum e 340 N-TEC Premium
Pistole attuali:
Weihrauch: 40 PCA;
Umarex: Whalter CP88 e CP99 - Colt Gov 1911 Dark Ops - Beretta M92FS;
Hammerli: P26.
Età: 63

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#15 Messaggio da Pak58 »

ciao
forse delle foto delle rosate aiuterebbe un pò a capire e non fraintendere (rosate sparse è un pò generico).
Un saluto

elio bonfanti
Sforacchiatore di barattoli
Sforacchiatore di barattoli
Messaggi: 21
Iscritto il: sab 28 dic 2019, 19:10
1
Località: savona
Età: 72

Re: Diana 350 magnum nitro tech ingestibile

#16 Messaggio da elio bonfanti »

aimè !!! avrei già impostato le foto dei lavori e delle rosate se non fosse per il problema che non sono capace ... comunque proverò a rifare la svasatura della volata col tornio ,confesso di essere stato tentato di allargare la strozzatura asportando parte della canna esternamente (un paio di millimetri )mediante tornitura solo che cosi facendo porterei via le due tacche che servono ad agganciare il mirino, mah... proverò con il recrowning e poi si vedrà oltretutto non possiedo un cronografo per valutare la costanza della velocità ,ho provato ad acquistarne uno on line, ero interessato al combro però tutti i venditori lo propongono e poi...nessuno ce l'a .... alla prossima puntata, ciao

Torna a “Cartellini & Rosate”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti